Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli prepara la grande festa dello sport: domenica tutte le piazze invase dai giovani atleti

L'evento si terrà il 12 settembre con partecipazione delle principali associazioni. Campi e spazi per tennis, ginnastica, volley, pattinaggio, rugby e altro

ASCOLI – «Domenica sarà una giornata di grande gioia per Ascoli, con lo sport protagonista in tutte le piazze del centro». Così il sindaco del capoluogo piceno Marco Fioravanti ha presentato la manifestazione “Il cuore dello sport” che si terrà il 12 settembre in città e che rappresenta la vera ripartenza dello sport ascolano.

Piazza del Popolo, Piazza Arringo, Ventidio Basso e Chiostro di San Francesco invase da centinaia di ragazzi e ragazze delle più diverse discipline che con le loro associazioni, svolgeranno tornei ed esibizioni ed anche inviteranno piccoli e grandi a cimentarsi magari con attività che non hanno mai praticato.

Promuovere la multidisciplinarietà e le pratiche plastic free

«L’obiettivo è duplice – ha spiegato l’assessore Nico Stallone in conferenza stampa- promuovere lo sport e soprattutto la multidisciplinarietà, in particolare tra i più giovani e i bambini dai 6 ai 12 anni e rilanciare il messaggio ecologico del riutilizzo degli oggetti, diffondendo l’uso dei prodotti plastic free. A questo evento – ha aggiunto Stallone – hanno aderito tutte le principali associazioni e gruppi sportivi di Ascoli, oltre ad una scuola come il Liceo scientifico Orsini ad indirizzo sportivo, che è una delle più attive in questo ambito».

Il campione di tennis ascolano, Stefano Travaglia

Tutte le piazze del centro dedicate all’evento

Nel pomeriggio di domenica 12 settembre, Piazza Arringo sarà dedicata al calcetto, al volley e al basket ma anche agli sport di combattimento, mentre Piazza del Popolo darà ospitalità al tennis, alla ginnastica ritmica e ad un’esibizione di tiro con l’arco grazie all’impegno della Compagnia Arcieri Piceni. Il Chiostro di San Francesco poi, sarà lo scenario unico dei pattinatori artistici, mentre a Largo Crivelli sarà allestito un piccolo campo da rugby e si esibiranno atleti esperti di danza sportiva, con il tennis che sarà protagonista anche nella Piazza Ventidio Basso.

L’attesa ripartenza delle associazioni sportive

«Abbiamo notevolmente sofferto le restrizioni dovute al covid – ha detto Katiuscia Balducci, della storica palestra Sport Life – ma ora speriamo di poter riprendere il lavoro e formare nuovi atleti e campioni delle varie discipline, così come è stato nel passato». Il prof. Domenico Chiovini, rappresentante del Liceo Orsini dal canto suo ha sottolineato l’importanza della manifestazione e della collaborazione con il Comune, ricordando che alle prove di domenica parteciperanno gli studenti delle classi quarte e quinte del suo istituto.

Unica nota critica dell’incontro di oggi, quella evidenziata da Angelo Damiani- tra i decani della pallavolo ascolana, il quale ha sostenuto che la città manca di alcune palestre e strutture sportive, a cominciare da quelle del Campo Squarcia, ancora chiuse. L’assessore Stallone ha replicato affermando che investirà in questi anni sempre di più per adeguare gli impianti alle necessità delle tante società attive nel comune piceno.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Erika Ciotti della Roller Dream ( pattinaggio), Daniele Grazioli della Muovete Dance Academy, Raimondo Cipollini della Compagnia Arcieri Piceni, Giorgio Pavoni del sodalizio tennistico intitolato al grande maestro Vittorio Roiati.

Exit mobile version