Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, coltivazione artigianale di marijuana in casa: denunciato un 50enne

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno rinvenuto 66 piantine, semi pronti per essere piantati, lampade, ventilatori e tutto il materiale per il confezionamento delle dosi

Le piantine sequestrate dagli agenti della Squadra Mobile di Ascoli Piceno

ASCOLI PICENO – Coltivazione di marijuana “fai da te” in casa: nei guai un 50enne sudamericano. A tradire l’uomo è stato il forte odore dell’erba che arrivava dalla sua abitazione.

L’operazione è stata portata a termine giovedì scorso dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ascoli Piceno. Gli agenti hanno ricevuto la segnalazione di uno strano odore che proveniva dalle scale di uno stabile che si trova nella periferia del capoluogo. Gli uomini della Mobile a quel punto hanno deciso di raggiungere l’appartamento e bussare alla porta; all’interno c’era un 50enne sudamericano che non ha potuto negare l’evidenza dato che all’interno dell’abitazione c’era una vera e propria coltivazione di marijuana artigianale.

Gli agenti della Mobile hanno infatti rinvenuto e sequestrato 6 piantine di erba piantata in altrettanti contenitori per il gelato, lampade, ventilatori, altri semi che dovevano essere interrati e oltre 15 litri di fertilizzante per favorire la crescita. Nell’appartamento c’era anche dei bilancini di precisione, il materiale per il confezionamento delle dosi e sei taniche di gasolio per un totale di 115 litri. Il 50enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

La marijuana e gli strumenti sequestrati dagli uomini della Squadra Mobile di Ascoli Piceno