Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, buon debutto a Brescia. 1-1 finale grazie alle reti di Cavion e Donnarumma

Al "Rigamonti" ottima prova dei bianconeri, che vanno in vantaggio per primi per poi essere raggiunti. Sfiorata più volte la rete dell'1-2 con i lombardi rimasti in 10 uomini

Il centrocampista dell'Ascoli Michele Cavion, autore della rete del vantaggio

C’era molta attesa per il debutto dei bianconeri dopo tanti mesi di inattività, un pre-campionato in chiaroscuro e i tanti giocatori arrivati proprio in queste ultime settimane a rimpolpare una rosa ancora incompleta. Il calendario inoltre non ha certo aiutato l’Ascoli, proponendo una trasferta su un campo sempre difficilissimo come quello del Brescia, contro una formazione appena retrocessa dalla serie A, pronta a recitare un ruolo da assoluta protagonista.

Ne è scaturito un bel match, arbitrato dal signor Abbattista di Molfetta, a cui hanno potuto assistere, per le ultime normative anti-Covid, solo 1.000 spettatori, in cui l’Ascoli è stato molto bravo a passare per primo in vantaggio proprio dopo pochi secondi dal fischio di avvio con Cavion, uomo dato spesso per partente in queste ultime settimane. Il Brescia naturalmente ha reagito ed è pervenuto al pareggio con uno dei suoi uomini migliori, Donnarumma, un vero lusso per la categoria. Rimane un po’ di rammarico, perché il Brescia è rimasto in 10 uomini al ’57 della ripresa per l’espulsione di Papetti. L’Ascoli ci ha provato di più, ha cercato la zampata vincente per portare a casa i tre punti ma non c’è riuscito. Merito comunque a mister Bertotto di aver fatto quadrato e di essere riuscito a far inserire al meglio gli ultimi arrivati Corbo, Avlonitis, Sarzi Puttini, Buchel, Saric e Chiricò, partiti titolari ed arrivati solo alcuni giorni prima della gara. E’ ovvio che il mister avrà ancora tantissimo da lavorare, ma il pareggio certamente fa tanto morale ed aiuterà a lavorare serenamente in settimana, visto che l’Ascoli è atteso da un altro test difficilissimo al “Del Duca”, con il Lecce, altra formazione appena scesa dalla A.  

Questo il tabellino della gara:

BRESCIA-ASCOLI 1-1

BRESCIA (4-4-2): Joronen; Mateju, Papetti, Chancellor, Martella; Spalek (62’ Morosini), Dessena, Labojko (80’ Ghezzi), Zmrhal (62’ Van De Looi); Aye, Donnarumma (57’ Mangraviti). A disp.: Kotnik, Skrabb, Semprini, Bjarnason. All.: Delneri

ASCOLI (4-3-3): Leali; Pucino, Corbo, Avlonitis, Sarzi Puttini (81’ Padoin); Cavion (66’ Eramo), Buchel (66’ Petrucci), Saric; Chiricò, Bajic (81’ Vellios), Cangiano (59’ Matos). A disp.: Sarr, Ghazoini, Mallè, Donis, Tassi, Sini, Semeraro. All.: Bertotto.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta

RETI: 1’ Cavion (A), 32’ Donnarumma (B)

NOTE: Ammoniti: Mangraviti (B). Espulso al 54’ Papetti (B), Petrucci (A). Prima della gara osservato 1’ di silenzio in memoria dell’arbitro De Santis. Rec. 0’ pt, 4’ st.

Brescia-Ascoli 1-1, un momento della gara del “Rigamonti”

Queste le parole dell’autore del gol Michele CavionGara difficile, abbiamo trovato una squadra appena retrocessa dalla serie A, vogliosa di ritornarci. Sono molto contento del gol realizzato. Siamo stati bravi a gestir la palla, cosa che abbiamo fatto molto bene all’inizio. Dopo il gol del pareggio abbiamo perso un po’ le distanze».

Questi gli altri risultati della Serie BKT: Monza-Spal 0-0 (giocata venerdì), Cosenza-Virtus Entella 0-0, Frosinone-Empoli 0-2, Lecce-Pordenone 0-0, Pescara-Chievo 0-0, Salernitana-Reggina 1-1, Venezia-Vicenza (sabato ore 16:00), Cremonese-Cittadella (domenica ore 15:00) e Reggiana-Pisa (domenica ore 21:00).