Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Arquata verso la ricostruzione: la conferenza dei servizi approva i piani urbanistici

Anche il secondo dei tre passaggi che porteranno all’approvazione definitiva dei piani urbanistici è stato superato. Il sindaco Michele Franchi entusiasta: «Una giornata storica»

Il sindaco di Arquata Michele Franchi con la sua giunta e i pianificatori del gruppo Mate Boeri

ARQUATA DEL TRONTO – Per il Comune di Arquata, e in particolare per le sette frazioni perimetrate, quella di ieri (lunedì 3 ottobre) è stata una giornata importante: anche il secondo dei tre passaggi che porteranno all’approvazione definitiva dei piani urbanistici è stato superato. Dopo il primo passo dello scorso maggio, quando i piani furono adottati all’unanimità dal consiglio comunale, ieri mattina si sono infatti espressi i soggetti che compongono la conferenza dei servizi permanente, esprimendo parere favorevole.

L’iter

Nelle scorse settimane hanno esaminato i piani urbanistici tutte le aziende coinvolte nella gestione delle reti e dei sottoservizi, oltre alla struttura commissariale, l’ufficio speciale per la ricostruzione, la soprintendenza speciale per la ricostruzione, il ministero della transizione ecologica, il ministero delle infrastrutture, la Regione Marche, la Provincia di Ascoli, i parchi nazionali dei monti Sibillini e del Gran Sasso-Laga, l’autorità di bacino, l’Anas, l’Arpam e l’Area Vasta 5. Già da ieri, dunque, si è imboccata la strada che condurrà al passaggio finale: quello dell’approvazione definitiva da parte del consiglio comunale.

Il sindaco

«Dalle prossime ore – spiega il sindaco Michele Franchi -, l’ufficio tecnico si metterà al lavoro per effettuare l’ultima messa a punto dei documenti, alla luce delle osservazioni dei cittadini che sono state accolte e seguendo le indicazioni che ci sono state fornite dagli enti e dalle aziende della conferenza permanente. Tutti siamo impazienti di veder nascere i cantieri nelle zone più colpite del nostro territorio, ma prima andava percorso l’iter tecnico-burocratico che ormai sta volgendo al termine: dopo la giornata di ieri possiamo dire che il traguardo è molto vicino».

Black Friday Casa del Materasso