Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Turismo, regione in vetrina con “New Buy Marche”. Bilò: «Entusiasmo degli operatori tangibile, così come dei buyers»

L'offerta turistica regionale in vetrina al New Buy Marche di Colli del Tronto. Obiettivo della quattro giorni che ha richiamato oltre 70 operatori internazionali del turismo è quello di promuovere l'entroterra

Un momento del New Buy Marche

COLLI DEL TRONTO- Marche in vetrina a Colli del Tronto, dove nella giornata di ieri si è aperta “New Buy Marche”, la quattro giorni incentrata sulla promozione turistica della destinazione Marche presso i più importanti buyers internazionali. In rappresentanza della Regione Marche è intervenuto il consigliere regionale Mirko Bilò il quale ha portato i saluti del presidente Francesco Acquaroli.

«Il settore turistico, tra i più colpiti dalla pandemia – spiega Bilò – , rappresenta un importante volano per il tessuto produttivo marchigiano e un’opportunità per le tante aziende dell’indotto in termini di occupazione e ripresa economica». L’appuntamento, giunto alla sua terza edizione, dedicato agli operatori e agli imprenditori del turismo, ha richiamato nelle Marche, grazie all’impegno della Regione, più di 70 buyers, selezionati da agenzie e esperti di pubbliche relazioni nei principali mercati d’Europa.

Una importante vetrina per promuovere le bellezze della regione, con particolare riferimento alle aree interne e a quelle interessate dal sisma del 2016, così da sviluppare nuovi canali di distribuzione dei diversi prodotti turistici, promuovere i nuovi collegamenti aerei diretti verso le Marche e fornire agli operatori marchigiani occasioni di incontro e confronto tramite l’organizzazione di eventi e meeting B2B.

Il consigliere Mirko Bilò al Nwe Buy Marche in rappresentanza della Regione

Location dell’iniziativa è stato l’Hotel Il casale a Colli del Tronto. «Con questo importante appuntamento – prosegue – la Regione Marche intende dare ulteriore impulso alla ripartenza del settore turistico, valorizzando questi territori ricchi di bellezze tutte da esplorare. Basta pensare a come i tanti piccoli borghi affacciati sui panorami collinari hanno reso famose le Marche in Italia e nel mondo, simbolo di tradizioni rurali millenarie abbinate ad eccellenze enogastronomiche e prodotti artigianali, realizzati con sapienza, che rendono la nostra offerta unica e ricca».

«Le Marche hanno già dato prova di essere una meta appetibile ed i flussi turistici avuti in questa estate segnata per il secondo anno dalla pandemia, lo testimoniano con forza – afferma –, nel curare i mercati di riferimento, occorre creare “nuove destinazioni” che vadano ad integrarsi e a rafforzarsi reciprocamente con le classiche grandi mete: dal Baltico al Mittelland europeo, fino ai Balcani. La Regione in questo senso è al fianco degli operatori turistici del territorio e con questo appuntamento offre un sostegno concreto, favorendo l’incontro tra domanda e offerta. E l’entusiasmo degli operatori è tangibile, così come l’interesse dei buyers».

Ampio il ventaglio dell’offerta turistica oggetto del New Buy Marche: dal mare alla montagna, alle infinite attività e sport da fare all’aperto, ad esempio attraverso gli innumerevoli percorsi cicloturistici e per il trekking, fino agli itinerari della fede, in queste giornate si alternano presentazioni, incontri ed educational tour nei luoghi più belli ed emozionanti della regione, con momenti di degustazione delle eccellenze enogastronomiche.

La quattro giorni sul turismo