Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Sito di stoccaggio di gas a San Benedetto del Tronto. Aguzzi: «Giunta regionale contraria»

L'assessore ha chiesto alla Giunta di costituirsi in giudizio contro il ricorso al Tar del Lazio della Gas Plus Storage nei confronti del provvedimento ministeriale che nega la proroga della valutazione di impatto ambientale per il via ai lavori

Stefano Aguzzi, assessore regionale alla Protezione civile

ANCONA – «La Giunta regionale è contraria» alla proroga di validità della Via (valutazione di impatto ambientale) relativa al progetto stoccaggio di Gas naturale a San Benedetto del Tronto. Lo ha detto parlando con i giornalisti a margine del Consiglio regionale l’assessore alla Protezione civile Stefano Aguzzi.

Nei giorni scorsi l’assessore aveva chiesto alla Giunta regionale Marche di costituirsi in giudizio contro il ricorso presentato al Tar del Lazio dalla società Gas Plus Storage nei confronti del provvedimento ministeriale che nega la proroga della valutazione di impatto ambientale necessaria per avviare i lavori. Una questione ‘calda’ che va avanti da anni.

La vicenda era iniziata nell’agosto del 2010 quando la società aveva presentato al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare istanza di via per realizzare un sito di stoccaggio di gas naturale a San Benedetto nell’area di Agraria.

Da allora è braccio di ferro e diverse associazioni hanno preso posizione contro questa possibilità, facendo leva sul fatto che l’area individuata per lo stoccaggio sarebbe prossima alla Strada Statale 16 e all’A14, vicina ad aree residenziali dove sono presenti anche delle scuole. Dopo una istanza di proroga presentata nel 2019 dalla società, nel luglio di quest’anno dal Ministero della Transizione Ecologica è arrivato il diniego alla proroga (l’istanza non è stata accolta), ma a metà ottobre Gas Plus Storage ha presentato ricorso al Tar.

Una eventualità, quella della realizzazione del sito di stoccaggio nel Piceno, avversata dal comune di San Benedetto e dalla Regione Marche. «Ci sono state attività a livello governativo che, in questa fase, non parlo degli anni addietro, non hanno coinvolto la Regione – ha puntualizzato Aguzzi – ma venendo a sapere della richiesta di Gas Plus Storage di prorogare la richiesta di possibile attività per immagazzinare nell’area di San Benedetto del Tronto, di calare questa area per lo stoccaggio del gas, come Giunta abbiamo preso la decisione di contrastare anche noi, al fianco del Governo» l’eventualità.

«Ci siamo voluti costituire (in giudizio, ndr) – ha concluso Aguzzi – in modo da poter, come Giunta regionale, dare un diniego a questa possibilità che non credo si concretizzerà».