Centro Pagina - cronaca e attualità

Ascoli Piceno

Ascoli, accordo tra Cna e Unione delle Pro Loco per promuovere i mestieri artigianali

Il progetto prevede la partecipazione di tutti i settori artigianali, da quelli tradizionali ai servizi digitali. Allo studio un museo itinerante del comparto

ASCOLI PICENO – Importante accordo per la promozione del territorio e delle sue tipicità fra la Cna Picena e l’Unpli (Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia) regionale e territoriale di Ascoli e Fermo. La collaborazione avrà come obiettivo suscitare la curiosità dei turisti e invogliarli a venire nel territorio, far conoscere ai giovani e far riscoprire ai meno giovani gli antichi mestieri e l’artigianato locale.

Nel progetto coinvolti tutti i settori di produzione

«Collaboreremo con l’Unpli – spiega Luigi Passaretti, presidente della Cna Ascoli – affinché negli eventi delle varie Pro Loco siano presenti prodotti tipici e anche laboratori di saper fare artigiano. In questi piccoli laboratori saranno coinvolti nei lavori manuali tutti gli interessati e in particolare i giovani che, come obiettivo della Cna, auspichiamo si approccino sempre più e si appassionino al lavoro del saper fare artigiano».

Nel progetto saranno coinvolti gli artigiani e piccoli imprenditori di tutti i settori: dalla falegnameria alla sartoria e tessitura, dai fabbri ai ceramisti, dai realizzatori di manufatti in vimini agli scultori, pittori e esperti nell’artigianato digitale e altri mestieri riferiti ai luoghi dove verranno realizzate di volta in volta le iniziative.

Un museo itinerante dell’artigianato

«Negli eventi – dice Quinto Sagripanti, presidente provinciale dell’Unpli di Ascoli e Fermo – saranno esposti i prodotti e saranno mostrati anche gli attrezzi che gli artigiani utilizzano per creare i manufatti. Così facendo, è un altro degli obiettivi dell’Unpli e della Cna Picena, si realizzerà un vero e proprio museo itinerante dell’artigianato».

La Cna di Ascoli terrà la propria assemblea provinciale sabato prossimo, 12 giugno a Folignano. Parteciperanno tra gli altri il presidente della Camera di commercio Gino Sabatini, il rettore dell’Università Politecnica delle Marche Gianluca Gregori, l’assessore regionale Guido Castelli. Nel pomeriggio ci sarà anche un intervento dell’ex campione di pallavolo Andrea Zorzi. Più in generale si discuterà di Recovery Fund, bandi regionali per le imprese e progetti di ripresa nelle aree colpite dal sisma e nel territorio ascolano.