Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Viva Servizi, per le scuole della provincia di Ancona un tour virtuale alle sorgenti Gorgovivo

Prosegue fino al 1° aprile la possibilità di recarsi, virtualmente, sopra la vallata e gli impianti alla scoperta dei segreti dell’acqua che quotidianamente esce dai nostri rubinetti

Complesso sorgentizio di Gorgovivo (Foto: Consorzio Gorgovivo)

ANCONA – Prosegue il tour virtuale alle sorgenti di Gorgovivo per gli studenti dei 43 comuni della provincia di Ancona dove Viva Servizi gestisce il servizio idrico integrato, per andare alla scoperta dei segreti dell’acqua che quotidianamente esce dai nostri rubinetti.

«In attesa di poter tornare alle visite in presenza, speriamo dal prossimo anno scolastico, abbiamo già superato le 50 visite virtuali con scuole elementari e medie provenienti da 15 comuni del territorio per un totale di ragazzi coinvolti che supera le 1.000 unità» ha detto il direttore Moreno Clementi, soddisfatto per l’adesione a questa nuova modalità di fruizione del percorso formativo totalmente gratuito.

Viva Servizi offre agli studenti del territorio servito un tour virtuale alle Sorgenti Gorgovivo di Serra San Quirico per qualche settimana ancora, fino al prossimo 1° aprile.

«L’appello – insiste Clementi – va ancora una volta agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni della provincia di Ancona che non l’avessero ancora fatto, di prenotare per i propri studenti la visita di un’ora che avverrà in videoconferenza mediante la piattaforma Zoom, con visuali realizzate da droni che hanno volato sopra la vallata e sopra gli impianti, realizzando 4 video per le postazioni interattive, fruendo del qualificato contributo del partner scientifico Fosforo».

Il progetto conferma l’attenzione che Viva Servizi vuole riservare alle comunità servite e in particolare alle giovani generazioni che vanno guidate verso la scoperta delle bellezze naturali.

Per maggiori informazioni è possibile inviare una mail a info@fosforoscienza.it per prenotare invece si può procedere sul sito www.didatticaviva.it.