Vignetta satirica sulla vittoria del Pd ad Ancona

Natangelo, noto vignettista de Il Fatto Quotidiano, ha realizzato un’illustrazione satirica dedicata al capoluogo. Evidenziata in giallo c’è una frase ironica: «Il Pd ha ancora un certo Appeal». Al bancone di un bar c’è Matteo Renzi che rivolgendosi ad una ragazza dice: «Sai… Non è per vantarmi ma… beh, governiamo ad Ancona… L’hai mai vista Ancona di notte, baby?»

La vignetta apparsa su Il Fatto Quotidiano

ANCONA- Il risultato elettorale di Ancona, con il Pd che stravince mentre in tutta Italia arretra, diventa un caso. Natangelo, noto vignettista de Il Fatto Quotidiano, ha realizzato un’illustrazione satirica dedicata al capoluogo. Evidenziata in giallo c’è una frase ironica: «Il Pd ha ancora un certo Appeal». Al bancone di un bar c’è Matteo Renzi che rivolgendosi ad una ragazza dice: «Sai… Non è per vantarmi ma… beh, governiamo ad Ancona… L’hai mai vista Ancona di notte, baby?».

Il Pd Ancona non dà peso alla vignetta ironica, anzi conferma quanto scritto. «È vero, Ancona di notte, come di giorno, è bella, affascinante e aggiungo governata bene» taglia corto Susanna Dini, presidente Pd Ancona, rieletta consigliere comunale con ben 842 voti.

Critica la replica di Forza Italia e Fratelli D’Italia. «Mi sembra evidente la sopravvalutazione da parte di Renzi in questa vignetta, come di Matteo Ricci in televisione, del risultato elettorale di Ancona, come se fosse ascrivibile alla “politica” del PD. In realtà è lo stesso errore che commette la Mancinelli che confonde meriti “politici” inesistenti con la mera conservazione del potere dovuta alla gestione del “clientelismo”, dalle Coop, agli incarichi professionali, sino alla distribuzione a pioggia dei contributi comunali, assieme alla gestione della comunicazione e dell’informazione- commenta Daniele Berardinelli di Forza Italia, rieletto consigliere-. Ad Ancona ha vinto di più chi ha curato la campagna elettorale della Mancinelli che il PD con le sue proposte politico/programmatiche. Su questo mi sembra evidente la necessaria autocritica del Centrodestra che ha pensato di potersi confrontare su progetti e programmi, sulle cose fatte e sulle mancanze (soprattutto dopo quattro anni e mezzo disastrosi), piuttosto che sui messaggi di propaganda trasmessi e sull'”immagine”».

«È un triste primato essere conosciuti in Italia solo perché Ancona è l’unica città in cui il PD tiene botta. Abbiamo il porto più importante dell’Adriatico, abbiamo le bellezze della riviera del Conero, le specificità territoriali dell’ecosistema del Parco del Conero, un polo universitario e scientifico d’eccellenza in Italia, abbiamo le potenzialità per essere strategici per l’interesse nazionale sul fronte dei rapporti economici e internazionali con l’area balcanica e dell’est Europa, ma veniamo ricordati solo per il PD, peraltro per colpa dello stesso PD. È un paradosso tutto anconetano. Ma l’alternativa è possibile ed è per questo che siamo già al lavoro» afferma Angelo Eliantonio, segretario comunale Fratelli d’Italia.