Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Via libera dell’Ue al salvataggio di Aerdorica

Via libera della Commissione Europea al prestito-ponte da 7,28 milioni di euro di aiuti di Stato concessi per il salvataggio di Aerdorica, società che gestisce l'aeroporto delle Marche

L'aeroporto delle Marche

FALCONARA- Via libera della Commissione Europea al prestito-ponte da 7,28 milioni di euro di aiuti di Stato concessi per il salvataggio di Aerdorica, società che gestisce l’aeroporto delle Marche. Il salvataggio temporaneo rispetta le linee guida europee in quanto è limitato nel tempo e nello scopo: il prestito è ripagabile a un tasso di interesse appropriato e risponde ai bisogni di liquidità per i prossimi sei mesi. Bruxelles ha riconosciuto l’importanza del Sanzio che opera 24 ore al giorno ed è essenziale per le attività economiche delle imprese della regione. Inoltre è una struttura fondamentale per le operazioni della protezione civile internazionale, in particolare di quelle del meccanismo Ue, nelle zone colpite dal terremoto.

Entro quattro mesi, le autorità italiane sottoporranno alla Commissione Ue un piano di ristrutturazione per Aerdorica. Soddisfatto il presidente della Regione, Luca Ceriscioli. «Un momento importante che ci permette di avviare tutto il rilancio di Aerdorica e dell’aeroporto delle Marche. L’iniezione di risorse permetterà di alleggerire la situazione debitoria e poi di procedere all‘aumento di capitale con l’eventuale ingresso di privati. Su questo fronte ci sono offerte, andremo a bando, il che dimostra che c’è interesse».