Vela J/70, Alberto e Claudia Rossi chiudono in top five

Si è chiuso il mondiale di Vela J/70 con la vittoria dell'imbarcazione britannica Eat, Sleep, J, Repeat di Paul Ward che ha preceduto Catapult e Noticia. Per Alberto e Claudia Rossi rispettivamente un quarto e un quinto posto al termine della competizione

Quarto e quinto posto per Alberto e Claudia Rossi al Mondiale J/70 a Torquay

TORQUAY (UK) – Si è concluso con un bilancio molto positivo il Campionato del Mondo di Vela J/70 che ha fatto registrare emozioni, partecipazione e tanti colpi di scena nel corso del suo svolgimento a Torquay, acque del Regno Unito. A conquistare il titolo è stata l’imbarcazione “locale” di Eat, Sleep, J, Repeat di Paul Ward grande favorita alla vittoria finale. Al secondo posto si è piazzata Catapult e sul gradino più basso del podio Noticia.

Termina al quarto posto Alberto Rossi e la sua Enfant Terrible – Adria Ferries protagonista di un mondiale molto positivo, soprattutto nel suo sviluppo centrale. Segue in graduatoria la figlia Claudia Rossi al timone di Petite Terrible – Adria Ferries che, ad onor di cronaca, vince la medaglia d’oro riservata alle imbarcazioni con una donna al comando:

«È stato un Campionato estremamente difficile, con condizioni locali molto complicate da comprendere, ma che allo stesso tempo ha lasciato spazio a una possibile vittoria fino all’ultimo secondo, perché la classifica era in continuo mutamento. Abbiamo perso qualche punto di troppo facendo piccoli errori qua e là ed è un peccato perchè avevamo le carte in regola per poter fare meglio. L’equipaggio come sempre non ha mollato fino all’ultima prova, anche quando era ormai chiaro che per noi il titolo era sfumato, abbiamo continuato a crederci e a dare il tutto per tutto fino all’ultima strambata. Per Petite non è finita qui, ci si ritrova al Mondiale 2020 negli Stati Uniti».