Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Vantaggi della dieta vegana: i benefici per la salute, per l’ambiente e gli animali

Che si tratti di uno stile di vita oppure di una dieta adottata solo per un periodo limitato, questa scelta si rivela sana ed equilibrata. Ecco perché

L’alimentazione vegana è una dieta molto apprezzata sotto diversi punti di vista (medico, ecologista e animalista) proprio perché riesce ad offrire diversi benefici per l’organismo umano, salvaguardando l’ambiente e gli animali. È possibile ottenere tutti i nutrienti necessari attraverso cibi sani coltivati a zero impatto ambientale, come frutta, ortaggi e verdura. Inoltre è possibile assumere ulteriori nutrienti in caso di necessità attraverso gli integratori naturali, ad esempio, scegliendo i prodotti vegani di Myprotein, il tutto senza deturpare l’armonia ecologica della Terra.

L’alimentazione vegana è sana ed equilibrata

I motivi per cui questo tipo di alimentazione riesce a conferire un grande equilibrio nutrizionale sono evidenti. I benefici derivano dal consumo notevolmente minore di grassi saturi e proteine animali, di conseguenza anche il colesterolo sarà più basso. I vantaggi di questa alimentazione si trovano nell’assunzione maggiore di vitamina C ed E, carboidrati complessi, magnesio, fibre dietetiche, acido folico, carotenoidi e altre sostante fitochimiche.

Nonostante le prove scientifiche che una dieta vegana rappresenti un’alimentazione corretta, è ancora diffuso il luogo comune secondo cui non sia una dieta completa. Questo perché si ritiene che la carenza di carne possa comportare un abbassamento di nutrienti che si trovano in alimenti animali e derivati, come Vitamina A e B12, calcio, ferro, proteine e zinco. Questa supposizione è sbagliata, in quanto è possibile coprire il giusto fabbisogno con alimenti vegani, con integratori naturali e soprattutto, questo tipo di dieta deve essere prescritta dal nutrizionista o dietologo per avere gli effetti desiderati. Discorso diverso per i milioni di vegani che hanno fatto una scelta etica.

I benefici principali della dieta vegana

Le carenze di un’alimentazione vegana possono emergere soltanto in situazioni in cui un soggetto presenta già determinate problematiche. I vantaggi principali di una dieta vegana sono: migliori condizioni di salute in generale, riduzione della possibilità di intossicazione alimentare, riduzione dello stress e nessun impatto per l’ambiente o sofferenze per gli animali.

Questo tipo di alimentazione nella maggior parte dei casi è sostenibile in qualsiasi periodo della vita di un individuo, dall’infanzia all’anzianità, anche per le donne in stato di gravidanza e nel periodo di allattamento. Inoltre, offre notevoli benefici per il trattamento di patologie che sono diffuse in grande numero oggi, come ipertensione, cancro, artrite e malattie ai reni, diabete, osteoporosi e disturbi cardiovascolari.

Gli alimenti totalmente vegetali, forniscono al corpo un nutrimento con una maggiore quantità di antiossidanti, vitamine e fibre, con un rapporto nutrizionale equilibrato aiutano a combattere i radicali liberi, il senso di spossatezza, affaticamento e persino lo stress.

La dieta vegana è ecologica e fa bene anche agli animali

Questa scelta etica, non solo comporta in generale numerosi benefici per l’organismo, ma migliora anche l’utilizzo del terreno nel settore dell’agricoltura per la produzione di verdure, frutta e ortaggi. La cultura vegana è quanto di più sostenibile ci possa essere per l’ambiente, perché mette in primo piano la produzione agricola, evitando di aumentare il consumo di carne soprattutto delle grandi aziende che sfruttano la produzione animale in grandi quantità, causando loro più sofferenze e una vita non degna e mettendo sul mercato carni di scarsa qualità, prodotte con l’aggiunta di additivi e sostanze chimiche che sono decisamente nocive per l’organismo umano.

In conclusione, che si tratti di uno stile di vita vegano o di una dieta solo per un periodo limitato, questa scelta si rivela sana ed equilibrata dal punto di vista medico, dell’ambiente e della protezione degli animali, per questo sta ottenendo sempre di più l’approvazione a livello mondiale sia in campo scientifico che pubblico.