Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Valentina Lucconi ricorda Riccardo Cesini

La campionessa mondiale di nuoto ricorda l'atleta anconetano che come lei ha dato lustro alla celebre scuola del Passetto: «Era un motivatore, dentro e fuori dall'acqua»

Riccardo Cesini raccontato da Valentina Lucconi

ANCONA- La morte di Riccardo Cesini, sportivo anconetano di 36 anni, ha lasciato profondo sgomento in città. Le sue imprese con la Vela Pallanuoto, e non solo, lo avevano portato ad essere uno tra gli sportivi più amati in terra dorica. Tantissimi i messaggi di cordoglio che sono arrivati e che continuano ad arrivare dal mondo sportivo, politico, istituzionale e comune. Perchè Riccardo era un atleta alla mano, sorridente e leale, che si faceva apprezzare a sessanta gradi. Tra i tanti che hanno voluto ricordarlo c’è anche la campionessa di nuoto Valentina Lucconi che come lui ha dato lustro alla Vela Ancona, scrivendone pagine importanti:

«Riccardo era un motivatore – spiega la campionessa mondiale anconetana – dentro e fuori dall’acqua». Un gran carisma quindi, che però non lo ha mai portato ad abbandonare le sue qualità principali, quelle dell’umiltà e del sorriso: «Me lo ricordo sorridente e stanco, perchè si allenava con passione. Questo è il motivo per cui era amato e voluto bene da tutti». E sicuramente, nella sua cantera anconetana, non verrà mai dimenticato.

La cerimonia funebre si terrà mercoledì 28 alle ore 15 a Tavernelle, nella sala del commiato.