Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Al via la vaccinazione antinfluenzale nelle Marche: dosi anche negli hub vaccinali anti-Covid

Da quest'anno le dosi di antinfluenzale sono disponibili anche negli hub vaccinali di popolazione, in contemporanea con la somministrazione del siero anti Covid

siringa, vaccinazione
(Foto di Frauke Riether da Pixabay)

ANCONA – Via alla campagna vaccinale antinfluenzale nelle Marche. Lo fa sapere l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini. Una vaccinazione su base volontaria, rivolta, in questa prima fase, ai soggetti dai 65 anni in su. «Dai primi di novembre – afferma Saltamartini – il vaccino sarà poi disponibile per tutte le altre categorie, i residenti di strutture per anziani e lungodegenza (con vaccino ad alto dosaggio), le persone ad alto rischio di complicanze o di ricoveri ospedalieri correlati all’influenza».

Guido Sampaolo

Con la pandemia ancora in corso i medici di medicina generale consigliano ancora di sottoporsi a questo tipo di vaccinazione, così da semplificare la diagnosi di Covid da quella di semplice influenza.

«Nell’Area Vasta 2 siamo ancora in attesa di ricevere le dosi» spiega il dottor Guido Sampaolo, responsabile FIMMG Marche Formazione Medicina Generale, sottolineando l’importanza di sottoporsi a questo tipo di vaccinazione: «Al contrario dell’anno scorso – dice -, quando c’era il lockdown che non ha permesso la circolazione del virus antinfluenzale, quest’anno siamo tornati a lavorare e a frequentarci, e questo aumenta i contatti, oltre ad una quasi sicura diffusione dei virus influenzali. Per l’inoculazione è meglio privilegiare i medici di famiglia, che conoscono meglio di chiunque altro la condizione dei propri assistiti».

La vaccinazione è consigliata anche per familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze, per i soggetti addetti a servizi pubblici, per gli operatori sanitari. Fortemente raccomandata nelle fasce d’età di maggiore rischio di malattia grave, e nella fascia d’età 60-64 anni, nei bambini nella fascia di età 6 mesi-6 anni, per proteggere la popolazione e per ridurre la circolazione del virus influenzale.

Le dosi di vaccino saranno consegnate ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta, ai servizi di igiene e sanità pubblica, oltre che nei Punti Vaccinali di popolazione, in concomitanza con la vaccinazione anti SARS-CoV-2. È infatti possibile la somministrazione di entrambi i vaccini nella medesima seduta vaccinale. La vaccinazione, è offerta gratuitamente a tutte le categorie indicate, per ridurre il rischio di ricoveri ospedalieri e decessi.