Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Marche, vaccinazione 5-11 anni: nei punti ospedalieri clown, amici a quattro zampe e racconti per alleviare ansie e timori

I punti vaccinali ospedalieri si organizzano con attività di intrattenimento e svago per alleviare eventuali ansie e timori nei bambini nella fase della vaccinazione. Intanto fioccano le prenotazioni e sono arrivate le fiale pediatriche

Filippo Saltamartini

ANCONA – Clown, amici a quattro zampe, giochi, racconti e intrattenimento, aiuteranno i bambini tra i 5 e gli 11 anni ad affrontare più serenamente la vaccinazione contro il Covid nei punti vaccinali ospedalieri del Salesi di Ancona, del Muraglia di Pesaro e dell’ospedale di Urbino. Le attività di svago ridurranno eventuali ansie e timori legati alla fase di attesa dell’inoculazione e intratterranno i bambini nella fase successiva alla vaccinazione, quella prima di fare ritorno a casa.

«Sono solo alcune delle iniziative che verranno messe in campo per supportare i bambini nel momento mai piacevole della vaccinazione – ha detto l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini –  Nel tempo ne verranno organizzate diverse in tutti i punti vaccinali. È bene ricordare che il virus in questo momento corre anche tra i più piccoli: la cosa migliore è affidarsi al consiglio dei pediatri».

All’ospedale Salesi di Ancona saranno vaccinati i bambini fragili, ovvero quelli in carico alla struttura. Le vaccinazioni prenderanno avvio mercoledì 22 dicembre per poi ripetersi il 29, mentre da gennaio si svolgeranno tutti i venerdì dalle 15 alle 19. Qui volontari e animatori, travestiti da clown e gli amici a quattro zampe, solitamente impegnati nella pet terapy terranno compagnia ai bambini, con musica e racconti. Una iniziativa resa possibile grazie alla collaborazione della Fondazioni Salesi, dell’Associazione Patronesse e dalle altre associazioni attive nell’ospedaletto pediatrico.

Presso il punto Vaccinale Ospedaliero di Muraglia (Pesaro) dell’Azienda Ospedaliera Marche Nord, le vaccinazioni verranno effettuate venerdì e sabato dalle 13 alle 15. Qui scenderanno in campo i clown-dottori dell’associazione T’Immagini Onlus. Attraverso giochi, racconti e attività di intrattenimento, i clown dottori contribuiranno a trasformare le sale e gli ambulatori in ambienti magici agli occhi dei bambini, in cui la risata diventa strumento di gioia e sicurezza per incoraggiare al dialogo, superare paure e perplessità e rafforzare la relazione di fiducia, anche con i genitori.

All’Ospedale di Urbino le inoculazioni avverranno dalle 14 alle 19, nei giorni 16, 17, 18, 20,21,23,27,28 da qui alla fine dell’anno, per poi riprendere dai primi giorni di gennaio 2022.  Ad animare le sedute vaccinali ci penserà l’Accademia della Risata, guidata dallo psicologo dell’ospedale.

Intanto fioccano già le prenotazioni per la vaccinazione nella fascia 5-11 anni, che hanno preso avvio alle 12 di oggi – 15 dicembre: in sole 4 ore sono state 1.072. Nelle Marche è interessata una platea di 92.645 bambini tra i 5 anni compiuti e gli 11 anni, 29.973 in Area Vasta due, 22.496 in Area Vasta 1l 18.254 in Area Vasta 3, 10.037 in Area Vasta 4 e 11.885 in Area Vasta 5.

Questa mattina con un volo sono giunte all’aeroporto di Falconara le fiale pediatriche, distribuite dall’hub dell’Inrca a tutti i punti vaccinali che effettueranno le inoculazioni, nelle Aree Vaste, nei punti vaccinali ospedalieri. Sono 20.300 le dosi arrivate. Da ogni fiala si estraggono 10 dosi, 6 da quelle per adulti. Le fiale pediatriche hanno il tappo di colore diverso per non confondere gli operatori sanitari nella fase di allestimento.