Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Uova rosa, coccinelle e pesci palla. Ecco la Pasqua “dolce” edizione 2021 in 20 foto

Immancabile. Goloso. Fantasioso. Magari più salutare. Per scovare le novità presentiamo le proposte di nove pasticcerie delle Marche che hanno declinato “a modo loro” l’uovo di cioccolato. Sfoglia la gallery

Fondente o al latte? Meglio entrambi

Nata cinquant’anni fa e condotta da una lunga tradizione familiare, la PASTICCERIA FRANCO ad Ancona cerca da sempre di mantenere una linea classica e tradizionale puntando su materie prime di elevatissima qualità. La cioccolatteria, dal 2000, è una parte predominante dell’esercizio e si fonda prevalentemente su un cioccolato di provenienza svizzera capace di assicurare la massima resa a tutte le creazioni. L’uovo “spaccato”, metà latte e metà fondente, è in grado di conquistare e soddisfare le esigenze del cliente che vuole il “latte fondente”. Nasce per scherzo, per gioco, e offre una soluzione accattivante e travolgente al tempo stesso. L’uovo è fatto a mano e viene realizzato costituendo dapprima la parte rotta, “spaccata” appunto, e poi la copertura sopra. Tecnicamente il cioccolato fondente al 62% lascia intravedere il cioccolato al latte 38% avvolgendolo in un mix di sapori capace di rendere questo uovo, volutamente rotto, una piccola delizia forte e delicata allo stesso tempo.