Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Truffe agli anziani: fingono di vendere calendari della Croce Gialla, arrestati dalla Polizia

È successo ad Ancona. A lanciare l'allarme una donna che ha contattato il 113 dopo aver ricevuto in casa la visita di due malviventi, entrambi osimani, noti alle forze dell'ordine per precedenti reati

ANCONA – Si spacciano per volontari della Croce Gialla chiedendo offerte in cambio dei calendari, ma in realtà sono truffatori. Non sono sfuggiti però all’occhio vigile della Polizia che li ha fermati e ristretti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. È successo ieri (15 dicembre) ad Ancona. A lanciare l’allarme un’anziana residente in via Scrima che ha contattato il 113 dopo aver ricevuto in casa la visita dei truffatori: F.L. 48 anni e F.N. 23 anni, due tossicodipendenti osimani già noti alle forze dell’ordine per precedenti reati contro il patrimonio, la persona e per spaccio di stupefacenti.

La signora intorno alle 17 di ieri aveva aperto la porta ai due uomini che vestiti con la divisa della Croce Gialla e con in mano i calendari le avevano chiesto un’offerta. L’anziana però, dopo aver dato ai due uomini circa 6 euro per il calendario, si insospettisce perché li vede scendere frettolosamente le scale e scappare anziché recarsi a chiedere offerte negli altri appartamenti vicini. Pochi minuti dopo la signora si accorge che dal mobile del soggiorno era sparita una banconota da 50 euro che teneva sotto un peluche e quindi capisce subito di essere stata raggirata.

Le volanti della Polizia

«Venite presto due uomini mi avevano detto che erano della Croce Gialla e mi hanno venduto il calendario ma poi mi hanno preso i soldi in casa», È l’accorato appello che la signora ha rivolto alla Polizia al telefono. Subito gli agenti si sono messi alla ricerca dei truffatori, descritti minuziosamente dalla signora ottantenne: «quello più anziano è sdentato e ha un giaccone con una banda orizzontale chiara all’altezza del petto – ha spiegato agli agenti -quello più giovane ha invece un cappuccio o una sciarpa e capelli corti con un ciuffetto più alto davanti».

Gli uomini della Polizia, dopo aver verificato che nessun incaricato della Croce Gialla di Ancona è autorizzato a recarsi nelle abitazioni per vendere i calendari o riscuotere offerte, perché questi vengono lasciati dai volontari nelle cassette postali o della pubblicità presenti nei condomini, si sono messi alla ricerca dei due malviventi.

Le volanti della Polizia li hanno rintracciati e arrestati in via Colombo mentre uscivano furtivamente da un negozio.
I due truffatori sono stati riconosciuti dalla stessa anziana che nel frattempo era uscita di casa con i suoi familiari e notando l’accaduto spiegava agli agenti che si trattava proprio dei due truffatori che le avevano rubato i 50 euro.

Una truffa, quella ai danni dell’anziana, aggravata dalla minorata difesa dal momento che la donna è anche invalida. Gli agenti oltre ad aver arrestato i due uomini sono anche riusciti a recuperare il denaro della signora ritrovato nei portafogli dei malviventi.
I due uomini sono stati deferiti per resistenza e minacce a pubblico ufficiale per aver aggredito gli Agenti opponendosi all’arresto.