Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Truffa telematica alla calciatrice Guti del Città di Falconara, gol dei tifosi: raccolta fondi per aiutarla

La giocatrice era stata vittima di phishing e le erano stati sottratti 6mila euro dal conto. A «risarcirla» i supporter della squadra con un'iniziativa di crowdfunding

Guti
La spagnola del Città di Falconara Guti

FALCONARA – Succede che, per una volta, siano i tifosi a realizzare il gol più bello. E stavolta bello è perfino riduttivo: è proprio fantastico. Da una loro iniziativa, infatti, e di una sostenitrice in particolare, Lara Gigli, è stata attivata una raccolta fondi per aiutare la calciatrice spagnola del Città di Falconara, Guti, alla quale nelle scorse settimane erano stati rubati risparmi per 6mila euro dal conto corrente postale. La Gigli, tifosissima delle Citizens, ha appreso la notizia sulla stampa per poi confrontarsi con la società prima di realizzare questo progetto, tramite la piattaforma di crowdfunding GoFundme, dove sono già stati raccolti più di 600 euro.

Stanno partecipando alle donazioni supporters e cittadini falconaresi, anima della comunità Citizens, appassionati di calcio a cinque marchigiani e italiani e tante persone che si sono dette vicine alla causa di Guti, protagonista suo malgrado di uno spiacevolissimo fatto di cronaca.

«La Nina de San Fernando a noi tifosi delle Citizens ha regalato immense soddisfazioni e una gioia infinita chiamata Coppa Italia – si legge nel portale dedicato -. Adesso vogliamo aiutarla a riavere i suoi soldi attraverso questa raccolta fondi». Missione: recuperare tutto quello che era scomparso dal conto della giocatrice: «Guti ci ha fatto sognare e noi adesso vogliamo ridarle il suo splendido sorriso». Per aiutarla, il link è il seguente: https://gofund.me/046cc61c.

«Le ragazze spesso mi chiedono se la città è contenta di loro, della squadra. Questa è la dimostrazione più clamorosa: una tifosa che lancia con grande entusiasmo questa iniziativa. Uno slogan che usiamo è “la gente ci salverà, la gente ci ha salvati”. Ho ricevuto personalmente tante richieste di persone che volevano fare un regalo alle giocatrici e penso, visto il forte legame di amicizia che c’è tra loro, che questo sia il modo migliore: restituire il sorriso a una ragazza che è stata truffata praticamente di tutti i propri risparmi», la voce del presidente del Città di Falconara Marco Bramucci, chiaramente contento per l’affetto dedicato dai tifosi alla sua società. E ora, in primo luogo, a Guti.