Trofeo del Monte Conero, quest’anno c’è anche la Croce Gialla

Sabato e domenica prossima arriveranno una trentina di auto d'epoca per la 13esima edizione dell'iniziativa organizzata dal "Club auto moto storiche Ancona". Prove di abilità a Portonovo e monte Conero

L'iniziativa Trofeo del Monte Conero che quest'anno avrà il supporto della Croce Gialla di Ancona

ANCONA – Auto d’epoca e Croce Gialla. La pubblica assistenza quest’anno parteciperà alla 13esima edizione del “Trofeo del Monte Conero” che si terrà sabato e domenica prossima. Il connubio, che vedrà la Croce Gialla dare assistenza alla due giorni, nasce perché anche l’associazione ha mezzi d’epoca quali una antica carrozza trainata dai cavalli e datata 1908, adibita al trasporto dei malati, e una barella a spalla realizzata dai cantieri navale datata 1904.

Al centro Franco Casamassimo, presidente del club Auto moto storiche Ancona, il consigliere Ennio Duranti e Sauro Giovagnoli della Croce Gialla

«Già lo scorso anno – spiega Sauro Giovagnoli, direttore della Croce Gialla Ancona – avevamo preso contatti e siamo stati ospitati in piazza Roma con uno spazio per i nostri mezzi storici. Quest’anno seguiremo tutto l’evento è daremo assistenza alle prove in notturna. Sarebbe bello un giorno avere degli spazi per un museo storico della Croce Gialla».

Il trofeo, organizzato dal “Club auto moto storiche Ancona”, si svolgerà in due giorni. «Il primo sabato – spiega Franco Casamassima, presidente del club – con ritrovo alla concessionaria “Via vai” della Baraccola alle 12, per i 35 equipaggi che vengono da tutta Italia con auto storiche degli anni ’60 e ’70. Ci saranno anche equipaggi femminili e per la prima volta Ferrari d’epoca».

Alle 14 le auto si sposteranno al parcheggio di Portonovo, quello a monte, per disputare 32 prove di abilità relative ai tempi di percorrenza di brevi tragitti che continueranno in notturna in dalia e in discesa dal monte Conero. Domenica ritrovo a Marinadorica per partire in pullman, offerto dal Comune, in visita alla città. Nella due giorni le auto d’epoca visiteranno anche aziende locali tra le quali la sartoria di Luca Paolorossi a Filottrano.