Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Tragedia di Corinaldo: dimessi i feriti meno gravi da Torrette

Un ragazzino in codice giallo e gli altri sei in codice verde sono stati dimessi nel pomeriggio di ieri. Sette ragazzi sono ancora in rianimazione, tenuti in coma farmacologico per trauma cranico e toracico

I soccorsi successivi alla tragedia

TORRETTE – Finalmente sono potuti tornare a casa dalle loro famiglie i ragazzi rimasti feriti in maniera meno grave nel fuggi fuggi dalla discoteca di Corinaldo e ricoverati all’Ospedale di Torrette. Un ragazzino in codice giallo e gli altri sei in codice verde sono stati dimessi nel pomeriggio di ieri.

In sensibile miglioramento le condizioni dell’ottavo paziente in codice rosso, trasferito a Torrette dall’Ospedale di Senigallia: al momento il ragazzo si trova ancora in osservazione nel Pronto Soccorso dell’Ospedale Regionale, ma non è più in codice rosso.

Stabili, invece, le condizioni dei 7 ragazzi tra i 14 e i 20 anni ricoverati in Rianimazione per trauma cranico e toracico da schiacciamento: le loro condizioni restano ancora gravi e i pazienti sono tenuti tuttora in coma farmacologico.

Sono stati accolti in questi minuti in Pronto Soccorso e sono in valutazione clinica altri 2 pazienti in codice verde.

Intanto è già al lavoro fin dalle prime ore dell’incidente la squadra di supporto psicologico, costituita da professionisti delle aree vaste, del mondo associazionistico e del volontariato presenti sul territorio regionale e coordinate dal dottor Giuliano Tagliavento della Protezione Civile Regionale. L’equipe sta fornendo assistenza psicologica ai familiari delle vittime, ai feriti e ai ragazzini che hanno assistito alla tragedia della scorsa notte e che per questo hanno riportato un forte choc.