Torrette, spiaggia invasa dai detriti e camminamento rotto. Foresi: «Sistemeremo in tempo per la stagione balneare»

Le condizioni dell’arenile sono pessime e il consigliere Tommaso Fagioli (Pd) ha chiesto all’assessore di Ancona con un’interrogazione urgente, quando verrà sistemata

I detriti sulla spiaggia di Torrette e la pavimentazione del camminamento rotta

ANCONA – La spiaggia di Torrette è invasa dai detriti, ci sono i segni dei bivacchi e il camminamento per i diversamente abili è stato danneggiato dalle mareggiate. Con l’avvicinarsi della stagione estiva, inizieranno gli interventi da parte di AnconAmbiente per pulire l’arenile. Non solo in estate, la spiaggia di Torrette è molto frequentata anche in questo periodo dell’anno per le passeggiate in riva al mare. Le condizioni dell’arenile sono pessime e il consigliere Tommaso Fagioli (Pd) ha chiesto all’assessore Foresi con un’interrogazione urgente, quando verrà sistemata.

«AnconAmbiente prevede la pulizia giornaliera della spiaggia da Torrette a Palombina dal 1° giugno al 30 settembre. Altri otto interventi sono previsti nel il mese di maggio. Tuttavia, l’esperienza degli anni passati ha evidenziato che per effetto delle mareggiate del periodo invernale e primaverile, occorre effettuare i servizi di pulizia su porzioni delle spiagge o su tutti gli arenili per rimuovere il materiale organico (legname, alghe, conchiglie, ecc) e i rifiuti spiaggiati con interventi aggiuntivi alla programmazione- afferma l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi-. Oltre ai segni dei bivacchi e ai detriti portati dal mare, in spiaggia ci sono anche delle barche e del materiale di proprietà di qualcuno che sta ingiustamente utilizzando il demanio pubblico. Prima li avviseremo di portare via le barche, poi, se non lo faranno, scatterà la multa. Come avvenuto per Mezzavalle, faremo la pulizia in tempo per la stagione balneare. Sistemeremo anche il camminamento per i diversamente abili che ha la pavimentazione rotta. Per farlo dovremmo utilizzare un materiale resistente alle mareggiate e attraversare la ferrovia con una pompa di calcestruzzo».

Ieri è stato effettuato un sopralluogo, poi AnconAmbiente interverrà nei prossimi giorni per togliere i rifiuti più ingombranti. Per eseguire gli interventi aggiuntivi di pulizia, rimozione e smaltimento dei materiali e dei rifiuti presenti sulle spiagge libere e arenili del Passetto, Torrette e Palombina, il costo stimato da AnconAmbiente è di circa 20.740 euro.

Critico il consigliere di Forza Italia, Daniele Berardinelli. «Le condizioni fatiscenti dell’arenile di Torrette dovuto ai detriti portati dal fiume ma soprattutto i vari bivacchi abusivi da parte di disperati senzatetto, mettono in evidenza l’abbandono da parte di questa maggioranza della spiaggia storica del quartiere, ma anche dell’intera zona. Torrette è in sofferenza da anni per la distruzione delle scogliere del porticciolo che hanno causato problemi persino alla linea ferroviaria in occasione delle mareggiate più forti. In particolare, la rottura per erosione del mare della pavimentazione riservata agli invalidi che dalla stazione porta alla spiaggia, crea forti disagi proprio per i cittadini più deboli, più in difficoltà a recarsi in altre spiagge più lontane. I lavori vanno eseguiti al più presto assieme all’aumento dei controlli, anche in vista dell’ormai imminente riapertura della stagione balneare».