Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Edicola all’ospedale di Torrette: procedura semplificata per trovare un gestore

Dopo che il bando per affidare la gestione dell'attività è andato deserto, l'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona ha deciso di adottare un criterio con meno formalità. Il direttore amministrativo Antonello Maraldo: «Siamo determinati a riaprirla». Intanto, entro luglio sarà completato il bar del Salesi

L'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona
ANCONA – È già stata aperta la procedura negoziata per la riapertura dell’edicola interna all’ospedale di Torrette. Dopo che il bando per affidare la gestione dell’attività, scaduto lo scorso 16 aprile, è andato deserto, l’Azienda Ospedali Riuniti di Ancona, determinata a garantire questo servizio a pazienti e familiari, ha deciso di optare per una procedura più semplice e con meno formalità. Sostanzialmente chi è interessato ad avviare questo tipo di attività all’interno dell’ospedale potrà manifestare il proprio interesse inviando una pec alla direzione entro il 15 maggio. Obiettivo riaprire l’edicola «il prima possibile» come spiega il direttore amministrativo Antonello Maraldo.
Antonello Maraldo, direttore amministrativo Azienda Ospedali Riuniti di Ancona

«Nell’ipotesi in cui nessuno sia interessato ad avviare un’attività di questo tipo – precisa Maraldo – inseriremo l’opzione dell’edicola nel bando di affidamento del bar la cui concessione scade fra un anno. Quindi chi si aggiudicherà la gestione del bar in questo caso dovrà anche prevedere uno spazio per l’edicola. La nostra intenzione però è quella di garantire la riapertura prima, per questo abbiamo deciso di sfruttare tutti gli strumenti normativi che abbiamo a disposizione. Invitiamo tutti coloro che abbiano interesse a formulare un’offerta, specie chi ha esperienza ma anche solo chi vuole cogliere l’opportunità di avviare un’attività che produce reddito certo».

Intanto la concessione edilizia per il bar del Salesi ha avuto l’ok definitivo. L’azienda che si è aggiudicata l’appalto inizierà i lavori nella seconda metà del mese di maggio. Entro il mese di luglio i lavori saranno ultimati.