Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Torna Tipicità in Blu: dal 17 al 20 maggio degustazioni, mini crociere e rievocazioni

Il festival si svolgerà in quattro luoghi simbolo della città mettendoli in relazione: Marina Dorica, il Mandracchio, la Mole e il centro. Ospite d’onore dell’edizione 2018, l’Albania, con la città di Durazzo, la sua cucina e le sue tradizioni

Un momento della conferenza stampa
Un momento della conferenza stampa

ANCONA- Torna Tipicità in Blu, il festival internazionale della Blue Economy giunto alla 5ª edizione. Dal 17 al 20 maggio, i riflettori della Macroregione Adriatico Ionica si accenderanno su Ancona e sul suo mare con convegni, degustazioni, minicrociere, aperitivi a tema, rievocazioni e molto altro. Gli eventi si snoderanno in quattro luoghi simbolo della città mettendoli in relazione: Marina Dorica, il Mandracchio, la Mole e il centro. Ospite d’onore dell’edizione 2018, l’Albania, con la città di Durazzo, la sua cucina e le sue tradizioni. Novità assoluta, “Ancona e Venezia: mille anni di storia in comune”, la rievocazione storica della fratellanza del 1848 con la spedizione della nave “Roma” in programma domenica 20 maggio alle 18 alla Mole, lato associazione Stamura. Tra gli eventi speciali, uno spettacolo con il geologo e conduttore televisivo Mario Tozzi che alla Mole, sabato 19 maggio alle 22, presenterà: “Mediterraneo. Le radici di un mito” insieme al musicista Enzo Favata. Inoltre, da non perdere sabato 19 alle 14, la “Sailing Chef”, l’originale regata a vela con concorso di cucina a bordo.

Il festival, organizzato dal Comune di Ancona in collaborazione con la Camera di Commercio di Ancona e un folto pool di soggetti pubblici e privati, è stato presentato quest’oggi (11 maggio), al Mercato Ittico del Mandracchio. Presenti Angelo Serri, direttore di Tipicità in Blu, l’assessore al Commercio del Comune di Ancona, Pierpoaolo Sediari, il vicepresidente della Camera di Commercio di Ancona, Massimiliano Polacco e Luigino Peloni, dirigente Pesca Regione Marche. Tipicità in Blu esplora tutti gli aspetti della blue economy: cibo, sport, pesca, nautica, cultura, tradizione, scienza e ricerca.

«Il festival coniuga la città di Ancona con il suo mare e il suo porto, e viceversa. Si tratta di un’operazione di marketing territoriale ad alto livello e vogliamo continuare a farlo con le crociere. Vogliamo offrire la città ai visitatori che sono sempre più numerosi- afferma il vicesindaco Sediari– e per farlo devono essere abbinati anche i rapporti economico sociali, gastronomici e turistici».

«Il Festival caratterizza l’economia della città. Con questa kermesse la blue economy viene valorizzata. Pensiamo alla cantieristica, al waterfront, alla pesca e alle ricadute nella filiera della ristorazione e del turismo. Dobbiamo valorizzare quello che è il nostro dna, il dna del mare- commenta Massimiliano Polacco-. Il 4% dell’economia marchigiana deriva dalla blue economy e se si considera l’economia di filiera, si arriva all’8%. Dobbiamo farci conoscere valorizzando la nostra forza».

BLU VILLAGE AL MANDRACCHIO-  Protagonista indiscussa è la cucina marinara. Il 19 e il 20 maggio, dalle 11 alle 22, all’ingresso del Mercato Ittico: “A tavola con i pescatori” con i ristoratori di Portonovo. Sarà possibile degustare moscioli, bombetti, sardoni e altre prelibatezze accompagnate da una selezione di vini marchigiani. E poi, danze albanesi (il 19 maggio alle 19.30), spettacoli jazz (20 maggio ore 20) e racconti del rione dei pescatori (il 19 e il 20 dalle 17.30 alle 19.30).

ARENA DEL MARE: TRA MANDRACCHIIO E MOLE- Dal 10 al 20 maggio, dalle 10 alle 15, mini crociere dal Mandracchio alla baia di Portonovo con degustazione a bordo (info e prenotazioni: 3356109374) mentre domenica 20 maggio alle 17.30 la rievocazione storica: “Ancona e Venezia: mille anni di storia in comune” (lato associazione Stamura).

MOLE- Ricco e variegato il programma alla Mole Vanvitelliana: “Adriatico Lab”, laboratori per bambini e adulti, approfondimenti a livello nazionale ed internazionale con le “giornate della pesca”, la mostra mercato “il mare nei libri” (sabato 14-20.30 e domenica 11-20) e il salone “Il Conero nel Calice”, l’inedita rassegna dei vini del Conero accompagnate da produzioni alimentari qualità (sabato e domenica 11-20). Venerdì 18 maggio alle ore 9:00 conferenza di lancio a cura della Regione Marche, dei progetti di Cooperazione Territoriale Europea ARIEL & DORY, a sostegno dell’innovazione nei settori pesca e acquacoltura e nella pianificazione dello spazio marittimo.

MARINA DORICA- Sabato 19 maggio alle 14, torna la “Sailing Chef”, l’originale regata a vela con concorso di cucina a bordo. Da non perdere il talk show “Oltre il limite” con storie di vela e di mare raccontate dai protagonisti (19 maggio ore 16) e la cerimonia di premiazione con il concerto a cura del P.I.F. (19 maggio alle 17.30).

IN CITTÀ- Appuntamento con la gastronomia con gli Aperiblu e Menù in blu nei locali del centro e a Portonovo.

OPEN DAY CNR- Sabato 19 maggio dalle 16 alle 19 visite guidate all’Istituto CNR Ismar durante le quali saranno illustrate le tematiche di ricerca svolte (su prenotazione).