Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Dopo un anno di stop, torna il festival Ancona InCanto. Il direttore artistico Starnone: «Ecco la musica dal vivo»

Il direttore artistico del festival: «Più di 50 i partecipanti, adesioni da tutta Italia. Tornare a fare musica dal vivo è un'emozione bellissima»

ANCONA – Dopo un anno di stop, causa covid, torna dal vivo il festival musicale Ancona InCanto. La rassegna canora marchigiana – giunta alla sua seconda edizione – è organizzata e diretta da Claudio Starnone. Il festival approderà stasera, per la sua terza tappa, al ristorante «L’ascensore del Passetto» di Ancona (appuntamento alle 20.30).

Nelle precedenti settimane, il tour ha toccato altre zone delle Marche: «Siamo stati al Santa Monica, nel capoluogo, e allo Chalet di Fabriano», sottolinea Starnone.

Un’edizione, quella del 2021, che conta più di 50 partecipanti, «53 per la precisione, suddivisi in tre categorie. Oltre alla classe young (21-40 anni) e alla senior (over 40), è stata aggiunta la categoria junior, che va dai 14 ai 20 anni. D’altronde – evidenzia Starnone – le richieste di partecipazione erano tante e provenivano anche dai giovanissimi. Così, abbiamo deciso di inserire questa novità, molto apprezzata dal pubblico».

Una serata in tour

Ma la categoria junior non è l’unica novità: perché l’edizione di quest’anno «sosterrà l’Associazione Fibromialgia Italia, a cui andrà una parte dell’incasso».  

Tanti i giovani che, provenendo da licei musicali, sanno suonare più di uno strumento: «Alcuni si presentano già con dei singoli inediti, scritti da loro. È fantastico poter ricominciare a fare musica dal vivo, un segno di speranza e positività», fa notare Starnone.

Nei tour in giro per le Marche, si esibiranno 5 cantanti alla volta. Lo scopo è far conoscere i giovani talenti, che – a dire il vero – non sono solo marchigiani: «Questo è un festival canoro nazionale, quindi riceviamo adesioni da ogni parte d’Italia: Sardegna, Lazio, Veneto. Insomma, è un mix di talenti e cultura musicale molto bello. È un festival itinerante che insegna ai giovani a cantare davanti ad un pubblico».

Una tappa del tour a Fabriano

Il sogno dei piccoli partecipanti? «Divertirsi, vogliono solo ritrovare quella socialità che abbiamo perso durante la pandemia. Sono i genitori, talvolta, a volere che i propri figli diventano delle star internazionali».

Le prossime tappe del tour, al momento, sono previste allo stabilimento Sunset beach di Palombina (14 agosto) e al pub Santa Monica (27 agosto).

Exit mobile version