Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Le mascarete di Venezia e le betane di Portonovo insieme per il Gran Premio dell’Adriatico

Ultimo giorno domani, domenica 28 maggio, per la kermesse Tipicità in blu. Dalla laguna di Venezia arriveranno i campioni della regata storica che si sfideranno con le batane di Portonovo. Al Mercato ittico continuerà invece la Crociera dei Sapori, con moscioli, stoccafisso e sardoncini scottadito

Regata storica di Venezia

ANCONA – Dalla laguna di Venezia arrivano i campioni della regata storica, con le famose mascarete, barche a remi della tradizione veneziana che, per la prima volta, usciranno dai confini veneti per incontrare le batane di Portonovo. Lo specchio d’acqua che unisce il Mandracchio alla Mole si trasformerà domani, domenica 28 maggio, in un’arena del mare, all’interno della kermesse Tipicità in blu. Il Gran Premio dell’Adriatico prenderà il via alle 17, con la voce di Maurizio Socci a narrare l’incontro, tra storia e tradizioni, a colpi di remi e sarà possibile seguire l’evento dal Marciaronda della Mole Vanvitelliana. Ospite speciale la campionessa Gloria Rogliani, un personaggio di caratura internazionale nel mondo della voga storica, che condividerà questa inedita occasione con i “barcaioli” di Portonovo capeggiati dal bagnino di Portonovo Edoardo Rubini.

Blue Village al mercato ittico

Al Mercato ittico invece continuerà la Crociera dei Sapori, con tanti assaggi proposti dai ristoratori di Portonovo. Per tutta la giornata, moscioli, crocette, sardoncini scottadito da gustare insieme ai vini marchigiani e al racconto dei pescatori degli Archi (dalle 15 alle 17). Buona oggi l’affluenza e tra i cibi preferiti, la frittura dell’Adriatico e lo stoccafisso all’anconetana. «Questi due piatti sono stati maggiormente richiesti – dichiara l’imprenditore Guido Guidi – ma sono tante le persone che hanno scelto i sardoncini, le raguse in porchetta, le seppie con i piselli, i vincisgrassi di mare e i moscioli di Portonovo al profumo di finocchietto marino. Tante le persone provenienti da fuori Ancona, in particolare dall’Umbria».

Uno stand del Blue Village al mercato ittico

Domani, ultimo giorno della kermesse, dall’Arena del Mare per tutta la giornata continueranno le mini crociere per la Baia di Portonovo, con degustazione a bordo. E la sera, a partire dalle ore 21, jazz in peschereccio. Alla Mole Vanvitelliana programma speciale a cura di Coop Alleanza 3.0 per i bambini, con i laboratori alla scoperta dei colori e degli odori dell’orto. Ai partecipanti verrà consegnato un coupon con agevolazioni per la mostra di McCurry e per le degustazioni al Blu Village, insieme ad un buono sconto per l’acquisto di prodotti ittici al banco delle Coop locali. Fruibili in giornata anche la mostra “Il cantiere di Ancona ai tempi di Badaracco” e quella su “Il mare dorico, le donne di Ancona” con il convegno “Il mare, le donne”. Marina Dorica, a partire dalle ore 10.30, offrirà invece un tributo ad Orlando Grassoni e Riccardo Stecconi, con il talk show “Ancona e il mare, storie di vela”, che prevede anche la scopertura delle targhe dedicate ai due grandi personaggi anconetani. In città ultimo giorno per assaggiare i menù in blu e gli aperitivi di mare proposti dagli oltre ottanta operatori che hanno aderito al circuito di Tipicità in blu. Per quanto riguarda la sosta, domani sarà possibile accedere ai parcheggi Archi e Traiano dalle 10 alle 21 e uscire in qualsiasi orario. Il costo del parcheggio degli Archi è di 2 euro al giorno, quello del Traiano è di 1.20 euro all’ora. Non sarà possibile parcheggiare in area portuale, Mandracchio compreso.