Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Tennistavolo, le Marche ripartono in sicurezza

Il presidente della federazione regionale Marco Berzano: «In appena due mesi tanti risultati e alta partecipazione». A Jesi si sono concluse le gare per le qualificazioni alle fasi nazionali

Tennistavolo, le protagoniste delle gare di Jesi

JESI – Si sono concluse a Jesi le gare di tennistavolo per le qualificazioni alle fasi nazionali delle gare individuali e a squadre. Il Comitato regionale della Fitet si è attivato fin da subito per riprendere le attività organizzando con la massima attenzione e, nel rispetto delle normative anti COVID, gli eventi pongistici in programma.

Nel panorama femminile, due le competizioni dalle quali sono emerse le giocatrici che rappresenteranno le Marche ai prossimi Campionati italiani. Nel torneo di quarta categoria la migliore è stata Beatrice Berzano, 14 anni, della Polisportiva Clementina Jesi. Staccano il pass per i Tricolori anche Eleonora Leopardi (Virtus Ascoli) e Angela Conti (TT Senigallia). Nella sfida riservata alla quinta categoria, ha primeggiato Jani Greganti (Upr Montemarciano), un ritorno alle gare per lei, seguita da Silvia Giampieri (Fabriano Fenalc) e le giovani atlete Rachele De Luca (15 anni) e Margherita Pierella (16 anni) della Clementina di Jesi.

Tennistavolo, le protagoniste delle gare di Jesi

Le gare maschili, dopo i tornei di Camerino e Ancona che hanno decretato gli atleti qualificati ai Campionati italiani, invece, sono state riservate alla fase Regionale della Coppa Italia. I club marchigiani di serie C2 si sono sfidati inizialmente in due gironi, poi nella fase finale, il club elpidiense del TT Vita S. Elpidio a Mare si è aggiudicato il pass per accedere alla fase nazionale.

Nel girone nord, svoltosi a Jesi, il TT Senigallia (6 punti) ha preceduto la Clementina Jesi (4), i Sorci Verdi Pesaro (2) e San Marino (0). Nel raggruppamento sud, ospitato a Camerino, i padroni di casa del Cus (4 punti) hanno avuto la meglio sulla Vita S. Elpidio a Mare (2), la Virtus Ascoli (0) e l’Eroica S. Angelo in Pontano (ritirata). Quattro sodalizi si sono sfidati nell’ultimo atto della fase regionale della Coppa Italia. Così nelle semifinali: Clementina Jesi-Cus Camerino 3-0; Vita S. Elpidio a Mare-TT Senigallia 3-2.

Nella finale per il terzo posto, bene il Cus Camerino sul Senigallia (3-1). Nella finalissima, molto combattuta, il TT Vita ha sconfitto 3-2 la squadra jesina guidata degli ottimi risultati del quattordicenne Michele Giampaoletti, del tecnico-giocatore Roberto Tacconi e di Marco Fabri. La squadra elpidiense ha schierato cinque giocatori: l’eterno Enrico Macerata, il triestino Stefano Bornia (già 174 d’Italia), Matteo Molini, Gaetano Franzoni ed Andrea Eugeni.

«Sono trascorsi due mesi dall’elezione del nuovo Comitato regionale della Fitet Marche – sottolinea il presidente Marco Berzano – e siamo molto soddisfatti. Siamo partiti con la ripresa delle attività agonistiche e delle competizioni come richiesto dalla Federazione nazionale. La sicurezza degli atleti, del settore giovanile, seniores e veterani, è stata al centro dell’organizzazione di tutti gli eventi. La risposta delle società e dei tesserati è stata ottima, considerato che da oltre un anno non si svolgevano gare ufficiali. Il primo torneo a Camerino ha registrato oltre 50 iscritti e il secondo torneo, organizzato per la prima volta al PalaRossini di Ancona, ha visto la partecipazione di più di 70 pongisti, con una crescita soprattutto nel settore giovanile. Il torneo femminile di qualificazione ai Campionati italiani, a Jesi, ha confermato la volontà di giocare, con numeri di tutto rispetto e di speranza, con le atlete più giovani. Ringrazio le società partecipanti per aver condiviso questo desiderio di ripartenza, ma siamo consapevoli delle difficoltà di alcuni club che, ad oggi, non hanno ancora accesso alle loro palestre per potersi allenare. Come anticipato alla riunione nazionale dei presidenti regionali, a breve potranno ripartire i campionati di serie C2 regionale: consulteremo le società per poter dare il giusto supporto alla ripresa campionati regionali».

Exit mobile version