Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Taekwondo, ad Ancona sbarcano i campionati italiani di cinture rosse

Cinquecentoquaranta gli atleti, molti della categoria cadetta, che si sfideranno nel capoluogo dorico. L'appuntamento, a partire da venerdì 9 e fino a domenica, è al PalaPrometeo. «Sarà una tre giorni importante per la nostra città e il turismo ne beneficerà come sempre», dice l'assessore allo Sport Andrea Guidotti

Da sinistra Fabio Luna, Andrea Guidotti e Marco Porcarelli
Da sinistra Fabio Luna, Andrea Guidotti e Marco Porcarelli nel corso della conferenza stampa

ANCONA- È stata presentata questa mattina nell’ex sala consiliare di Palazzo del Popolo ad Ancona la tre giorni di Taekwondo che vedrà in scena i campionati italiani di cinture rosse. Dal 9 al 11 novembre, al PalaPrometeo con ingresso gratuito, gareggeranno circa 540 atleti di cui una buonissima parte appartenente alla categoria cadetti, riservata ai nati dal 2004 al 2006.

Ad aprire gli interventi l’assessore allo sport Andrea Guidotti: «Il mio ringraziamento va a Marco Porcarelli per aver portato questo campionato nella nostra città. Sarà una tre giorni importante per la nostra città e il turismo ne beneficerà come sempre. La tradizione qui ad Ancona e nelle Marche è buonissima per questa disciplina e la scelta non è casuale. Siamo orgogliosi e invito la cittadinanza a partecipare perché si tratta di un’arte nobile».

Presente anche il Coni Marche nella persona del presidente Fabio Luna. «Sarà una grande manifestazione sportiva e questo fine 2018 sta proseguendo la grande tradizione di appuntamenti che stiamo ospitando. Abbiamo impiantistica importante e una dirigenza di alto livello per quel che concerne l’organizzazione degli eventi. Colgo l’occasione di ringraziare il presidente Porcarelli per aver abbinato la crescita di questa disciplina in regione a degli ottimi risultati sportivi».

Da sinistra Andrea Carloni, Fabio Luna, Andrea Guidotti e Marco Porcarelli
Da sinistra Andrea Carloni, Fabio Luna, Andrea Guidotti e Marco Porcarelli

Orgoglio nelle parole di Marco Porcarelli, presidente del Comitato Marche Fita. «Ringrazio il Comune di Ancona e il Coni nelle persone di Guidotti e Luna. In questo campionato si affronteranno i campioni del futuro e il livello sarà altissimo. Dei cinquecentoquaranta atleti molti sono della categoria cadetta, sintomo che a livello giovanile stiamo crescendo tantissimo. Cerchiamo di portare valori etici dal momento che siamo uno sport olimpico a tutti gli effetti e per noi il rispetto dell’avversario viene al primo posto».