Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Stalking all’ex, lui non molla: arrestato

Un 40enne è finito ai domiciliari nella sua abitazione di Ancona dopo la denuncia della ex convivente fatta per continuati atti persecutori. «Me lo ritrovavo sempre sotto casa»

polizia, volante, squadra mobile

ANCONA – Liti continue in casa e poi la decisione di lei di lasciarlo. Per lei una condanna a subire mesi di persecuzioni fino all’anno denuncia alla polizia e all’arresto scattato giovedì, proprio nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

È ai domiciliari per stalking un 40enne, senza lavoro stabile, che non si rassegnava alla fine della relazione con una donna coetanea. Lui, mandato via di casa, avrebbe continuato a perseguitarla e minacciarla anche di morte. Per questo il gip del tribunale di Ancona, dopo la denuncia alla squadra mobile diretta da Carlo Pinto da parte della vittima, ha emesso il provvedimento cautelare come prevede la legge “codice rosso”. Il provvedimento è stato eseguito dalla squadra mobile per atti persecutori aggravati e continuati nei confronti della ex convivente del 40enne. La coppia è straniera e vive in un comune vicino ad Ancona.

L’attività investigativa coordinata dalla Procura dorica trae origine dalla denuncia sporta negli uffici della Polizia di Stato dalla parte offesa al culmine di un periodo di perduranti vessazioni, molestie e maltrattamenti posti in essere sia durante la convivenza che dopo l’interruzione del rapporto sentimentale con l’arrestato. L’uomo è ai domiciliare nella sua abitazione ad Ancona.