Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Lo sport marchigiano sul tetto del mondo: da Tamberi e Mancini, il Coni premia i campioni alla Mole Vanvitelliana di Ancona – VIDEO

Parata di stelle del mondo sportivo ad Ancona. Il Coni provinciale riunisce i campioni di casa alla Mole Vanvitelliana per l'omaggio istituzionale

Ancona, Gianmarco Tamberi
Gianmarco Tamberi premiato alla Festa dello Sport

ANCONA- Le stelle dello sport riunite all’auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona. La delegazione provinciale del Coni ha infatti organizzato la Festa dello Sport, evento che apre simbolicamente la stagione delle premiazioni di fine anno nelle Marche. Ben 53 i riconoscimenti assegnati ai campioni che nell’arco dell’anno hanno conseguito importanti traguardi nelle rispettive specialità.
Presenti tanti atleti, dirigenti e tecnici illustri dello sport della provincia di Ancona. Tra i premiati spicca il nome di Gianmarco Tamberi, oro nel salto in alto ai Giochi di Tokyo 2020 che, nel ringraziare per l’invito, ha voluto rimarcare il suo attaccamento ad Ancona e alle Marche. «È sempre bello portare con me il nome della città e della regione che mi ha dato i natali – ha detto il saltatore -; la mia vita è qui, e l’abbraccio delle tante persone che mi hanno sostenuto negli anni è la cosa più preziosa». A Tamberi l’organizzazione ha consegnato il Diploma al Merito Sportivo. 

Un anno d’oro anche per il CT della nazionale Roberto Mancini, assente per ovvi motivi dovuti agli impegni calcistici con gli azzurri impegnati nella prova decisiva dei play off per i Mondiali 2021, a cui il Coni ha fatto recapitare il Diploma.

Pioggia di medaglie per molti atleti marchigiani che si sono distinti per l’importanza del percorso sportivo intrapreso e per i risultati ottenuti. Due le medaglie d’oro al valore atletico: il campione mondiale di pesca sportiva Luca Bassani e la ginnasta campionessa mondiale Letizia Cicconcelli. Argento al campione europeo di pesca in apnea Giacomo De Mola, al pilota Diego Monticelli, alla campionessa europea di corsa su strada Linda Rossi e alla campionessa europea di vela Claudia Rossi. «Nonostante i due anni condizionati dalla pandemia – ha detto la velista – non sono mancate le soddisfazioni. Guardo al futuro con altrettanta convinzione e pronta alle nuove prove che mi aspettano».

Dunque una giornata importante per omaggiare gli atleti e le personalità del mondo sportivo che grazie ai risultati da loro ottenuti hanno portato il nome delle Marche nel mondo. 

Claudia Rossi premiata alla Festa dello Sport