Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Sorpresa a Collemarino, in spiaggia arriva la rampa per le persone con disabilità

Il problema era stato portato all’attenzione dall’associazione Anti Degrado un anno fa: l'ascensore arrivava in spiaggia ma per arrivare all'arenile non c'era un passaggio

ANCONA – Iniziava ad essere un paradosso, l’ascensore li portava in spiaggia ma quando si trattava poi di farli arrivare fino all’arenile per farli stendere al sole e fargli fare un bagno non c’era un percorso per le carrozzine e i passeggini. Così persone con disabilità e mamme con bambini non potevano usufruire della spiaggia libera di Collemarino, quella dove si trova il ponte di legno. Da ieri – 4 agosto – la spiaggia è accessibile anche a loro grazie ad un camminamento fatto fare dal Comune.

Una residente, Lucia Agostinelli, 57 anni, non poteva andare al mare da sola e lo scorso anno aveva fatto emergere il fatto. La sua carrozzina elettrica infatti affondava sulla sabbia molle. Il sole poteva goderlo solo nei week end, quando ad aiutarla era il marito. Il comitato Anti Degrado, con Fabio Mecarelli e Paolo Baggetta, aveva raccolto il suo appello. Erano stati in spiaggia con lei documentando il disservizio e chiedendo interventi. «Finalmente siamo stati ascoltati – dice Mecarelli – siamo contenti, le associazioni servono a risolvere le cose. È dovuto passare un anno».

La situazione era stata presa a cuore anche dalla consigliera comunale Maria Grazia De Angelis che aveva annunciato una interrogazione comunale in consiglio. Da ieri il problema per Lucia e tutti gli altri disabili che vogliono andare al mare è risolto. Il Comune ha iniziato i lavori per una pavimentazione che permette di arrivare in spiaggia anche in carrozzina.