Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Sirolo: vietati botti, petardi e fuochi d’artificio per un mese

Il sindaco Moreno Misiti ha emesso un’ordinanza per interdirli per tutto il periodo natalizio, dal 24 dicembre al 7 gennaio. L’inosservanza sarà punita con una sanzione fino a 500 euro

SIROLO – Dal 24 dicembre al 7 gennaio è vietato far esplodere petardi, botti e fuochi d’artificio nei luoghi pubblici e aperti al pubblico a Sirolo. L’inosservanza del divieto sarà punita con una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro. Lo ha deciso il sindaco Moreno Misiti con un’ordinanza e la Polizia Municipale vigilerà affinché questa venga rispettata.

Il divieto è stato deciso perché, come si legge nell’ordinanza, «ogni anno si verificano infortuni anche di grave entità alle persone, a causa dell’utilizzo di petardi e botti, e serie conseguenze negative si possono determinare anche a carico degli animali, in quanto il fragore dei botti, oltre ad ingenerare in essi un evidente reazione di spavento, li porta frequentemente a perdere l’orientamento, esponendoli così, anche al rischio di smarrimento e investimento».

Inoltre spesso «le cronache giornalistiche riferiscono del sequestro, da parte degli organi preposti, di ingenti quantitativi di artifici illeciti, messi abusivamente in commercio per l’occasione, e le attività pirotecniche possono determinare danni economici anche ingenti alle cose e al patrimonio pubblico, per il rischio di incendio connesso con le sostanze esplosive ed incendiarie di questi prodotti». L’ordinanza è stata dunque firmata per tutelare la sicurezza urbana, l’incolumità delle persone e degli animali e per proteggere il patrimonio pubblico.