Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Sirolo, in scena al Teatro Cortesi per aiutare i figli orfani dei carabinieri

In occasione della Giornata dell'Orfano il Cobar Marche organizza uno spettacolo benefico al teatro Cortesi di Sirolo

Un'immagine della Giornata dell'Orfano dal sito Carabinieri.it

SIROLO – Natale è il momento in cui le mancanze diventano insopportabili. E lo sono ancora di più per un bambino che ha perso il proprio padre, carabiniere, prematuramente o nell’adempimento del proprio dovere. Per questi bimbi, gli orfani assistiti dall’O.N.A.O.M.A.C, l’Opera Nazionale di Assistenza per gli orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, ogni anno il Co.Ba.R. Marche (l’organismo di rappresentanza dei militari dell’Arma in servizio nelle Marche) in collaborazione con l’Associazione Nazionale Carabinieri, organizza uno spettacolo teatrale per raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica.

Appuntamento venerdì sera (26 novembre) alle ore 20,30 al teatro Cortesi di Sirolo, per uno spettacolo teatrale comico della Compagnia Teatrale Arcobaleno di Loreto con il patrocinio del Comune di Sirolo e dell’Unione Italiana Libero Teatro della Regione Marche (Uilt). In scena la commedia brillante “Era mejo quando era peggio”, con narrazioni, scenette e canti di una volta. Parteciperanno le più alte cariche militari del Comando Legione Carabinieri Marche.

Le offerte raccolte durante la serata saranno devolute all’O.N.A.O.M.A.C. che assiste gli orfani dell’Arma sostenendo la loro crescita sociale e scolastica; non ricevendo sovvenzioni statali, le sue disponibilità finanziarie sono date principalmente dai contributi volontari mensili elargiti dai carabinieri in servizio di ogni grado e da elargizioni liberali da parte dei carabinieri in servizio ed in congedo e dei privati cittadini estimatori dell’Arma.

Ogni anno lo spettacolo viene organizzato a ridosso della data del 21 novembre, giornata in cui l’Arma dei Carabinieri celebra la santa patrona la Virgo Fidelis e la “Giornata dell’Orfano”.

L’ingresso è libero ma, in osservanza alle disposizioni sanitarie vigenti in materia di contenimento della pandemia, sarà consentito solo con Green pass e documento di identità. Info: 333.7286995.