Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Sirolo: la movida si spegne alle 3. Il sindaco proroga l’ordinanza fino al 20 agosto

Reiterato il provvedimento che disciplina orari di apertura e chiusura per i locali del centro storico, la somministrazione di alimenti e bevande ed emissioni sonore. Partito il servizio di pulizia con "l’addetto alla bellezza"

Sirolo
La piazza di Sirolo

SIROLO – Alle 3 si spegne la movida sirolese. Il sindaco Filippo Moschella ha reiterato l’ordinanza che disciplina orari di apertura e chiusura per i locali del centro storico, somministrazione di alimenti e bevande ed emissioni sonore. Sarà in vigore fino al 20 agosto in quanto, come ogni anno, nel mese clou dell’estate è attesa una maggiore presenza di turisti e dimoranti.

Filippo Moschella, sindaco di Sirolo

«Dopo i risultati ottenuti, abbiamo reiterato l’ordinanza sindacale per soddisfare le esigenze dei cittadini del centro storico e, contemporaneamente, garantire alle attività commerciali la possibilità di erogare un servizio di qualità ai tavoli e nelle pertinenze, poiché è stato limitato l’asporto – commenta il sindaco Moschella-. In considerazione del notevole afflusso di turisti dimoranti e visitatori giornalieri, presenti nelle ore serali e notturne, è stata stabilita la chiusura totale delle attività commerciali del centro storico alle ore 03.00. Con questa ordinanza Sirolo sarà una meta turistica ancora più apprezzata da coloro che ricercano un turismo ecosostenibile di qualità, per rigenerarsi a contatto con la natura».

L’ordinanza prevede anche la tutela del decoro urbano con sanzioni da 500 a 5.000 euro per chi abbandona in luogo pubblico, fuori dai cestini, contenitori di bevande e cibi di qualsiasi genere. Non solo. Da domenica scorsa è partito il servizio di pulizia con l’addetto alla bellezza. Ogni giorno, per tutta l’estate, un operatore ecologico si occuperà di raccogliere esclusivamente le cicche di sigarette, i tovagliolini di carta, mascherine e piccoli oggetti, caduti o abbandonati nelle strade e nei viottoli che conducono alle spiagge.

L’addetto alla bellezza in servizio a Sirolo

«L’iniziativa è unica nel suo genere, perché serve a aumentare la percezione della pulizia pubblica da parte dei cittadini e dei visitatori-afferma Moschella-. Nel periodo estivo abbiamo registrato il tutto esaurito nelle spiagge, nei locali commerciali e nei parcheggi, dove si alternano giornalmente migliaia di persone rispettose della natura, ma purtroppo una minima parte di visitatori abbandona piccoli rifiuti, che è quasi impossibile raccogliere coi mezzi meccanici e il normale passaggio degli operatori ecologici, quindi abbiamo pensato all’addetto alla bellezza per dare la corretta sensazione di pulizia».

I nuovi bagni con doccia nella spiaggia di San Michele

Altra novità, è stata installata la seconda coppia di bagni pubblici con docce a servizio dei bagnanti della spiaggia San Michele- Sassi Neri. Rispondendo alle esigenze degli operatori turistici, è stato raddoppiato il servizio offerto gratuitamente dal Comune di Sirolo per un turismo ecosostenibile di qualità.