Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Permaflex sconti fino al 50% Casa del Materasso Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Ancona, Simonella vs Pesaresi: tra un mese le primarie per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra

Domenica 27 novembre ad Ancona si vota in 17 seggi. Possono partecipare tutti i cittadini di età superiore a 16 anni. Ecco chi sono i candidati

ANCONA- Fra un mese, domenica 27 novembre, ad Ancona si terranno le primarie per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra alle elezioni amministrative del 2023. La sfida è tra Ida Simonella, attuale assessore al Porto e al Bilancio del Comune dorico, e Carlo Maria Pesaresi, avvocato ed ex assessore alla Cultura della Provincia di Ancona. Si vota esclusivamente domenica 27 novembre in 17 seggi dalle 8 alle 20 e possono partecipare tutti i cittadini di età superiore a 16 anni muniti di carta di identità e tessera elettorale. Il seggio è assegnato in base al numero di sezione presente nella propria tessera di voto.

Ida Simonella e Carlo Maria Pesaresi sono quindi i due candidati sindaco della coalizione di centrosinistra “Progetto Ancona” formata da Partito Democratico, Azione, Italia Viva, Partito Socialista Italiano, Articolo Uno, Civica AncoraxAncona e da PopolarixAncona. Già da qualche mese i due candidati alle primarie hanno dato avvio ad una campagna attiva, coinvolgendo i cittadini in numerose iniziative, presentando i loro progetti e spiegando il perché della loro scesa in campo. Per entrambi lo sviluppo del porto in armonia con la città, partecipazione, servizi sociali e il coinvolgimento dei giovani sono tra i punti fondamentali del programma.

Ida Simonella, 55 anni, è sposata e ha 2 figli. Nata a Fermo, è cresciuta a Montalto Marche e anche se vive a Pesaro, ha fatto di Ancona la sua casa. Arrivata nel capoluogo per un master all’Istao nel ’92, dove poi ha lavorato occupandosi anche di trasporti e infrastrutture, è legata alla città ormai da 30 anni. Nel 2013 è approdata per caso in politica entrando a far parte della squadra del sindaco Valeria Mancinelli.

«Ho conosciuto Valeria Mancinelli a un convegno su porto e infrastrutture, il giorno dopo mi chiamò e mi propose di entrare in Giunta. Non avevo mai fatto politica, ci ho pensato un attimo ed ho accettato» ha detto nel suo video di presentazione. Da 9 anni è assessore e attualmente ha deleghe al Bilancio, al Porto, al Piano Strategico, alla Mobilità e alle Relazioni Internazionali. Simonella è pronta a raccogliere il testimone della Mancinelli. «Ho servito Ancona con passione e credo di essermi guadagnata il diritto a candidarmi per quello che ho fatto» afferma.

Il suo operato seguirà una linea di continuità con quanto fatto dall’amministrazione in 10 anni, a cominciare dai grandi progetti realizzati e a quelli che saranno realizzati, ma con un nuovo sguardo verso il futuro e verso nuovi obiettivi come un’Ancona più green e sostenibile. «Fare politica è una cosa bella quando non parla di poltrone, ma incide sulla qualità della vita delle persone. La politica si può fare bene basta avere la ricetta giusta – dichiara Simonella-. Per farlo è importante avere i conti a posto, avere visione e progettualità, coinvolgere le persone, essere determinati, avere coraggio e passione».

Carlo Maria Pesaresi, anconetano, 52 anni da compiere, è sposato e ha due figli. Di professione avvocato, è stato presidente del FORM (Fondazione Orchestra Regionale Marche) e presidente del Consorzio Marche Spettacolo. Dal 2007 al 2012 ha ricoperto il ruolo di assessore alla Cultura, Turismo, Pace, Politiche Giovanili e Cooperazione Internazionale della Provincia di Ancona. È stato tra i fondatori di importanti manifestazioni regionali quali il festival di musica Klezmer ed i festival Adriatico Mediterraneo, Sconcerti e Acusmatiq.

«Ancona ha bisogno di guardare avanti con la fierezza e la forza di essere un capoluogo. Ha bisogno di aprire le finestre del palazzo comunale e far circolare aria nuova – ha detto Pesaresi presentando la sua candidatura -. Ha la necessità profonda di sognare, di guardare avanti e non solo a quello che è stato fatto. E di dialogare e confrontarsi con le forze più vive che abitano la città. Vogliamo restituire ad Ancona la libertà di poter immaginare il suo futuro assieme a molti e come comunità. Nel 2023 si chiuderà un ciclo, noi ne apriremo un altro caratterizzato da discontinuità nel metodo e nelle persone. Apriremo una stagione nuova di forte rilancio della città».

I temi che Carlo Maria Pesaresi ha messo al centro della sua proposta per amministrare Ancona riguardano: cura della città e rigenerazione urbana, un nuovo modello di governo, welfare di comunità e salute, cultura e università, mobilità e ambiente, sport e inclusione, scuola, porto, commercio e artigianato.

Chi tra Simonella e Pesaresi vincerà le primarie del centrosinistra sfiderà i candidati sindaco del centrodestra, di Altra Idea di città e degli altri partiti che correranno alle elezioni amministrative del 2023.

agrturismo il gelso fabriano