Sicurezza, Mancinelli annuncia: «Nuove telecamere vicino alle scuole contro lo spaccio di droga»

La polizia locale si è aggiudicata due bandi ministeriali e il primo cittadino spiega che i soldi saranno investiti in attività di controllo e prevenzione. Tra le misure previste: implementazione dei sistemi di videosorveglianza nei pressi degli istituti scolastici Podesti, Collodi e Marconi e campagne di sensibilizzazione rivolte a giovani e anziani

telecamere di sorveglianza, videosorveglianza, sicurezza, spycam
Videocamere di sorveglianza

ANCONA – La città rafforza i suoi sistemi di sicurezza, con nuove telecamere nei pressi degli istituti scolastici Podesti, Collodi e Marconi per eliminare lo spaccio all’interno delle scuole, e attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte ai giovani e agli anziani. Ad annunciarlo è il sindaco Valeria Mancinelli.

Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona

«La polizia locale di Ancona si è aggiudicata due bandi ministeriali – spiega la Mancinelli – denaro che sarà investito per attività di controllo e di prevenzione sul territorio dorico. Firmerò il protocollo mercoledì 31 luglio. Per il primo progetto la maggior parte del budget sarà destinata a rendere le scuole posti più sicuri con l’implementazione di sistemi di videosorveglianza nei pressi degli istituti scolastici Podesti, Collodi e Marconi, per eliminare lo spaccio all’interno delle scuole. La restante somma verrà invece destinata ad una campagna di sensibilizzazione per informare i giovani sugli effetti degli stupefacenti».

«Il secondo progetto si occuperà, invece, degli anziani – continua il Sindaco – attraverso la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione per il contrasto delle truffe. L’obiettivo alla base è offrire lezioni frontali nei loro luoghi di aggregazione, alla presenza di un operatore della Polizia Municipale e un assistente sociale, per fornire informazioni e sostegno e prevenire un fenomeno sempre più diffuso sia nel pubblico che nel privato».