Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Serratura forzata, sbandati occupano un negozio sfitto

È successo ad Ancona, in corso Carlo Alberto. L’allarme è stato dato di residenti che hanno notato qualcosa che non andava. Dentro il locale materassi per dormire e vestiti

Il locale occupato

ANCONA – Era vuoto da almeno 20 anni, da quando la pellicceria che prima occupava il locale aveva chiuso i battenti. Così qualcuno, nei giorni scorsi, ha pensato di appropriarsene manomettendo prima il lucchetto e poi la serratura che tenevano chiuso il negozio trasformato in un dormitorio per sbandati.

Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati i residenti del portone affianco. L’immobile violato si trovata in corso Carlo Alberto, al civico 23, davanti alla ex Standa. Una zona centrale del Piano con un via vai continuo di auto e pedoni. Ma questo non ha frenato chi ha deciso di occuparlo per passarci la notte. Inizialmente, per coprire i letti ricavati con tre materassi, c’era un cartone marrone che copriva l’ingresso di una stanza ricavata nel negozio. Quando il cartone mano a mano si è spostato sono stati visibili i materassi saltati all’occhio dei residenti.

Una inquilina ha notato il 14 agosto che qualcosa non andava, chiamando la polizia. Dentro il locale, che attualmente è in vendita e c’è il cartello appeso di una agenzia immobiliare, c’erano buste della immondizia e anche delle scarpe. Sabato è stata vista una persona che ci dormiva.

Il locale occupato

Dal palazzo hanno chiamato i carabinieri e anche l’agenzia immobiliare che è andata a cambiare la serratura. Basterà a non far tornare gli occupatori abusivi? Chi erano le persone che ci hanno dormito fino ad oggi? I residenti sono preoccupati e chiedono l’aiuto delle forze dell’ordine per evitare che certi fatti riaccadano e che gente non bene identificata si aggiri nel quartiere.