Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Serie D: il Matelica aggancia il Notaresco in vetta

La vittoria dei biancorossi con la Jesina e la concomitante sconfitta degli abruzzesi a P.S. Elpidio riapre il torneo

Il Mister della nuova capolista Matelica Gianluca Colavitto

Altro tonfo della capolista S.N. Notaresco a P.S. Elpidio per 2-1, che permette al Matelica, vittorioso per 3-0 con la Jesina, l’aggancio in vetta a 52 punti. Se alcune settimane fa la formazione di Vagnoni (abruzzesi a secco di vittorie da ben 5 giornate) sembrava procedere spedita verso il traguardo della promozione con le altre pretendenti ad incappare in clamorosi passi falsi, ora lo scenario cambia clamorosamente.

Come da pronostico infatti, il Matelica batte facilmente una Jesina che cede già dopo 5’. Sblocca subito la gara infatti Moretti, mentre nella ripresa le reti di Croce e Leonetti bissano il successo.

Altra clamorosa vittoria è quella della Recanatese che, dopo essere andata in svantaggio in casa addirittura di 2 reti con il Chieti, rimonta e vince una sfida importantissima che la rimette in gioco insieme al Campobasso, anch’esso vittorioso sul difficilissimo campo di Montegiorgio e terzo in classifica dietro le due battistrada a quota 49. Per la Recanatese, ora quarta in classifica a quota 48, da segnalare il ritorno in campo del capocannoniere Pera dopo oltre un mese di assenza, pedina importantissima in questo finale di torneo.

Vittorie anche per Real Giulianova, Vastese e Cattolica San Marino rispettivamente contro Fiuggi, Avezzano e Sangiustese.

Pareggi in entrambe le gare con l’identico risultato di 1-1 invece per Pineto ed Olympia Agnonese con Tolentino e Vastogirardi. Per il Tolentino ormai si può parlare virtualmente di salvezza, con la zona calda distante a ben 8 punti.

In coda come detto, continua il calvario della Jesina desolatamente ultima con 7 sconfitte nelle ultime 8 gare. Di certo non stanno facendo meglio le formazioni che la precedono in classifica. Anche oggi infatti sconfitte pesantissime per Chieti, Avezzano e Sangiustese con le formazioni che stanno rischiando addirittura una retrocessione diretta.

Per quanto riguarda infine la classifica marcatori, sempre al comando Pera con 16 reti, rimasto al comando nonostante la sua lunga assenza. Tutto questo la dice lunga sul grandissimo valore dell’attaccante giallorosso. A seguire Tomassini (Pineto) con 15 reti e la coppia Maio (P.S.Elpidio)-Leonetti (Matelica) con 14 realizzazioni.