Sensi d’estate alla Corte della Mole: fado, tango, lirica, Frida Kahlo e canzoni anni ’60

Dal 12 luglio al 16 agosto, tutti i giovedì, andranno in scena spettacoli teatrali e concerti gratuiti. La mostra che accompagnerà l’estate del museo Omero sarà Forme Sensibili, con opere di cinque artisti marchigiani

Stefania Terrè in Viva la vida!

ANCONA – Torna alla Corte della Mole la rassegna Sensi d’estate, organizzata dal Museo Tattile Statale Omero e giunta alla diciassettesima edizione. Tutti i giovedì dal 12 luglio al 16 agosto andranno in scena spettacoli teatrali e concerti gratuiti, a partire dalle ore 21.30.

Sonia Antinori

La rassegna si aprirà giovedì 12 luglio con una prima internazionale: Marco Poeta presenterà Tutto questo è fado, un concerto di brani dell’antica tradizione del fado di Lisbona con un ospite speciale Jorge Fernando, chitarrista storico di Amalia Rodrigues, nonché scrittore, poeta, produttore. Con lui e Poeta anche la cantante Maria Mazzotta, Paolo Galassi, voce e il basso acustico. Il concerto è in collaborazione con Fidapa BPW Italy. Giovedì 19 luglio, per la regia di Sonia Antinori, andrà in scena lo spettacolo corale Nella giungla delle città. L’irruzione del reale / 3.La porta, conclusione del progetto MigrArti 2018 della Compagnia Malte, con i protagonisti di Jungle People Lab e la partecipazione di Carla Manzon. Una riflessione sui cambiamenti sociali in atto nelle nostre città e sul tema della convivenza tra culture proposta dalle vive voci dei testimoni.

Giacomo Medici Tango Orchestra

Giovedì 26 luglio ci sarà il concerto spettacolo della Giacomo Medici Tango Orchestra: il baritono Giacomo Medici e la sua orchestra, che ospiterà il bandoneonista Gianni Iorio, proporranno un percorso musicale dal tango della prima metà del ‘900 ai compositori più celebri di questo genere. Ballerini: Paolo Persi e Flamina Candelori, Alessandro Esposto e Sara Porfiri. Giovedì 2 agosto, in collaborazione con gli Amici della Lirica “Franco Corelli” di Ancona, andrà in scena Lirica e Dintorni, un concerto con un cast d’eccezione per una serata romantica all’insegna delle più celebri arie d’opera con il soprano Marta Torbidoni, il tenore Matteo Mezzaro, al pianoforte Silvia Ercolani. Giovedì 9 agosto nello spettacolo teatrale Viva la vida! l’attrice Stefania Terrè porterà in scena la passione e la follia di Frida Kahlo, la sua immane sofferenza e il suo smisurato amore per la vita. Testo di Pino Cacucci e regia di Antonio Lovascio. Giovedì 16 agosto la rassegna terminerà con lo spettacolo di teatro-canzone dell’ensemble musicale La Compagnia, ideato e diretto da Piero Cesanelli, in collaborazione con Musicultura, Un soldino per il jukebox, Le calde estati degli anni ’60: un viaggio attraverso la canzone anni ’60, sulle note di brani che sono stati la colonna sonora di quelle indimenticabili estati.

Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto, nella corte della Mole: i posti a sedere sono limitati (si accettano prenotazioni solo per persone con disabilità). In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno al teatro Sperimentale. Tel +39 071 28 11 935 info@museoomero.it www.museoomero.it

MOSTRA – La mostra che accompagnerà l’estate del Museo Omero sarà Forme Sensibili Paolo Annibali, Egidio Del Bianco, Giuliano Giuliani, Rocco Natale, Valerio Valeri. A cura di Nunzio Giustozzi e ospitata nelle sale del Museo Omero dal 7 luglio al 16 settembre. Cinque artisti marchigiani a significare, nell’originalità delle loro poetiche, gli orientamenti della scultura contemporanea. Quasi quaranta le opere – tra sculture, disegni e bozzetti frutto delle ricerche più recenti – fatte di diversi materiali cui si riconosce una sorta di “vocazione formale”, un’anima sensibile. L’argilla dipinta, il legno, il travertino, i metalli, lavorati o assemblati, ma anche carte, stoffe, spaghi di un’inedita qualità tattile, offrono, tra figurazione e astrazione, sviluppi espressivi inattesi e forma e materia si modulano vicendevolmente, raggiungendo una mirabile sintesi. Ingresso gratuito. La mostra “Forme sensibili” e il Museo sono aperti e visitabili nelle serate di Sensi d’Estate dalle ore 21 alle 24.

Il 12 e il 19 luglio alle ore 21 sono previsti incontri con esperti per parlare di vista e prevenzione in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – sezione di Ancona. Come gli anni scorsi il pubblico potrà sostenere l’Associazione “Per il Museo Tattile Statale Omero Onlus”. Le donazioni raccolte durante la serata del 16 agosto saranno devolute all’AIDO Associazione Italiana per la Donazione di Organi tessuti e cellule – sezione provinciale Ancona.