Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Rientro a scuola a prova di contagio. Al via i lavori di adeguamento negli istituti falconaresi

Gli interventi, finanziati dal Miur, partiranno nei prossimi giorni. L’assessore Valentina Barchiesi: «Èstata una corsa contro il tempo per intervenire contemporaneamente su più edifici»

La scuola materna Peter Pan (Foto di repertorio)

FALCONARA- Partiranno nei prossimi giorni i lavori per l’adeguamento delle scuole falconaresi alla normativa anti-contagio, finanziati grazie ai fondi ‘Pon’ stanziati a fine giugno dal Miur per adattare gli spazi scolastici alle nuove esigenze dettate dall’emergenza sanitaria. In totale al Comune di Falconara sono stati assegnati 110mila euro. Tutti gli interventi sono stati concordati con gli istituti comprensivi dopo una serie di riunioni che hanno coinvolto tecnici e funzionari degli uffici Scuola e Lavori pubblici del Comune.

«Gli uffici hanno affrontato una corsa contro il tempo per avviare gli interventi il prima possibile perché i finanziamenti sono arrivati a fine giugno, lasciando tempi stretti per la progettazione, l’approvazione in Consiglio e l’esecuzione– riferisce l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi –. Per velocizzare il più possibile i lavori, li affideremo a ditte differenti. Questo ci permetterà di procedere in contemporanea in più plessi, anche a ridosso di Ferragosto».

«Anche in questo frangente, come accaduto all’inizio dell’emergenza sanitaria, il Comune grazie al lavoro di squadra è stato in grado di offrire risposte rapide e di mettersi al lavoro per progettare gli interventi non appena è stata resa nota l’entità del finanziamento– afferma il sindaco Stefania Signorini, con delega alla Scuola –. Sappiamo che la sicurezza delle scuole per il riavvio dell’anno scolastico è un tema fondamentale per tante famiglie e per tutta la comunità, per questo ci siamo subito mobilitati».

I primi cantieri riguarderanno le scuole Da Vinci, Rodari e Peter Pan e il termine dei lavori, che saranno eseguiti sulla base di progetti redatti dai tecnici del Comune, è previsto in 20 giorni. A seguire sarà la volta delle scuole Aquilone, Mercantini, Ferraris e Mongolfiera.

Nella scuola elementare Da Vinci di Castelferretti, grazie a pareti antincendio e in cartongesso, il refettorio sarà trasformato in due aule aggiuntive così da garantire il distanziamento previsto. Un intervento analogo sarà eseguito nella scuola materna Rodari di via Italia: dalla mensa saranno ricavate due aule e sarà contemporaneamente sostituito il pavimento, dato che quello presente è in vinilamianto. L’ultimo cantiere riguarda la materna Peter Pan di via Leopardi. Sarà messa in sicurezza e verranno effettuati interventi strutturali, edili e impiantistici. Attraverso la suddivisione di un’aula in due uffici, sarà ricavata la segreteria didattica dell’istituto comprensivo Centro mentre altri interventi saranno eseguiti per facilitare l’accessibilità alle persone disabili, compreso l’adeguamento di un bagno esistente.