Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Schianto in moto sulla Cameranense: Giuliano è morto

Non ce l'ha fatta. Il motociclista 65enne è spirato ieri all'ospedale di Torrette, dove venerdì era arrivato in gravissime condizioni dopo l’incidente avvenuto vicino all'arco degli Angeli. I familiari hanno dato il consenso alla donazione degli organi

CAMERANO – Non ce l’ha fatta Giuliano Badaloni, il motociclista di 65 anni che venerdì si è schiantato contro un’auto lungo la via Cameranense, vicino all’arco degli Angeli.

Le condizioni di salute erano gravissime già all’arrivo in ospedale, a Torrette, dove ieri sera è morto.

I familiari hanno dato il consenso alla donazione degli organi per salvare altre vite. Così è iniziata la procedura per l’espianto al centro trapianti di cui è dotato il nosocomio.

Badaloni era di Camerano, in pensione, aveva lavorato da Gatto Cucine. Venerdì era in sella alla sua moto Bmw quando è avvenuto l’incidente. Tornava a casa per il pranzo.
Era finito contro una Jeep, l’aveva tamponata. Forse un malore gli aveva fatto perdere il controllo.

La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio della polizia stradale di Senigallia. L’uomo lascia la moglie Alessandra Frontini e due figli. La moto era la sua passione. Sulla pagina del suo profilo Facebook gli amici del Motoclub Occhio del Gallo lo hanno salutato amorevolmente scrivendo: “Mancherai tanto a tutti noi, ma resterai sempre vivo nei nostri ricordi“.

Si attende che venga fissato il funerale.

Giuliano Baldoni