Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Sangue in cucina, idraulico trovato morto in casa

Dramma ad Ancona, in via Montessori, dove un 44enne di origine ucraina è stato rivenuto in cucina, a terra. Il pm di turno Valentina Bavai ha disposto l’autopsia

carabinieri

ANCONA – Finisce il turno di lavoro, torna a casa e trova il coinquilino morto.

Dramma in via Montessori questa mattina, 12 gennaio, in zona Pincio, dove un 44enne di origine ucraina è stato rivenuto in cucina, a terra. Nella stanza dell’appartamento sito al primo piano, al civico 3, c’era del sangue. Così inizialmente i sospetti su quella morte poi accertata per malore.

La magistratura però vuole capire cosa sia accaduto all’uomo, Heorhiy Kudla, e il pm di turno Valentina Bavai ha disposto l’autopsia che sarà finalizzata a capire i motivi del malore fatale.

Il 44enne era in affitto da nove mesi e lavorava come idraulico per una ditta che opera nei cantieri navali del porto.

L’ucraino era sposato con moglie e figli. Sul posto per le indagini i carabinieri della stazione centro e del Norm coadiuvati dalla Compagnia di Ancona. Dopo il ritrovamento è stato chiamato sul posto anche il 118.