Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Re-parto in moto: riuscito l’evento di natale in favore dei bambini ricoverati ad Ancona

Per la seconda edizione erano attesi mille motociclisti ma alcuni hanno dovuto rinunciare causa maltempo: riuscita comunque la sorpresa per i piccoli pazienti

Il corteo dell'evento "Re-parto in moto" ripreso dai pazienti dell'ospedale|Il corteo dell'evento "Re-parto in moto"|Il gruppo di organizzatori dell'evento "Re-parto in moto" con il personale dell'ospedale e Alessandro Polita
Il corteo dell'evento "Re-parto in moto" ripreso dai pazienti dell'ospedale|Il corteo dell'evento "Re-parto in moto"|Il gruppo di organizzatori dell'evento "Re-parto in moto" con il personale dell'ospedale e Alessandro Polita

ANCONA – Nonostante il maltempo, anche la seconda edizione dell’iniziativa “Re-parto in moto” è riuscita, permettendo di festeggiare il natale e portare un momento di spensieratezza ai bambini ricoverati presso la cardiochirurgia pediatrica e congenita all’ospedale di Torrette e alle loro famiglie.

Per domenica 22 dicembre erano attesi centinaia di motociclisti, provenienti dalla regione Marche e anche da fuori, per rallegrare bambini che purtroppo dovranno passare il periodo più magico dell’anno in ospedale. Il maltempo non ha permesso a molti di loro di raggiungere l’ospedale di Torrette ma l’evento è stato comunque un successo.

Alessandro Polita, tre volte campione italiano superbike e una volta campione del mondo superstock, accompagnato dal videomaker Marco Benedetti, ha visitato il reparto incontrando tutti i bambini ricoverati, mentre i motociclisti presenti, con le loro moto addobbate in perfetto stile natalizio hanno sfilato nel cortile sottostante.

Il corteo dell'evento "Re-parto in moto"
Il corteo dell’evento “Re-parto in moto”

«Sono davvero contenta di questa manifestazione – dice la presidente del comitato Bambini Cardiopatici Valentina Felici- il tempo non è stato favorevole, ma la gioia dei bambini ricoverati e l’emozione di vedere dall’alto la sfilata ha ripagato tutti della fatica e della pioggia presa. Ringrazio l’associazione “A.D.7 vivendo il tuo sogno” per sostenerci e per aver realizzato una bellissima sorpresa per tutti i bambini in sala giochi. Se l’evento ha riscosso successo non posso che ringraziare i volontari della protezione civile e della pro loco di Villagrande, Davide Forni della Pesaro motard e Antonio Giulianelli che hanno coordinato tutto, le famiglie del comitato che hanno organizzato un rinfresco per i motociclisti e hanno gestito un punto di ristoro. Prova di un bel lavoro di squadra».

Il gruppo di organizzatori dell'evento "Re-parto in moto" con il personale dell'ospedale e Alessandro Polita
Il gruppo di organizzatori dell’evento “Re-parto in moto” con il personale dell’ospedale e Alessandro Polita

Presente all’incontro anche la consigliera regionale Elena Leonardi che è sempre vicina al reparto di cardiochirurgia pediatrica.
Felice dell’iniziativa anche il dr. Pozzi, primario del reparto, che ha dato il via al corteo di moto e accompagnato una delegazione di motociclisti in reparto a salutare i bambini.

Tutta l’iniziativa è stata movimentata dal mitico dr. Pupozzi, alias Walter Caccioppola. A gennaio partirà il progetto La Cartella Giocosa, in cui il dr. Pupozzi, primario del reparto dei cuori birichini, renderà a misura di bambino tutta l’ospedalizzazione. Questo progetto è nato da un’equipe multidisciplinare composta da professionisti del reparto di cardiochirurgia pediatrica, del comitato Genitori e dell’associazione “Un battito di ali” che sostiene il reparto.