Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Problema auto per i residenti del centro, si sblocca la concessione del parcheggio di via Birarelli

Dopo tre anni dalla scadenza della convenzione, l’amministrazione sta arrivando ad una conclusione con la Soprintendenza per utilizzare parte dell'area. Intanto i residenti di piazza Stracca hanno raccolto delle firme e consegnato la petizione all’assessore Stefano Foresi e al vicesindaco Pierpaolo Sediari per trovare una soluzione al problema del posteggio e delle multe

Piazza del Senato

ANCONA- La questione dei posti auto per i residenti del centro storico torna in Consiglio comunale.  Tra la sosta selvaggia in piazza San Francesco, piazza del Senato e piazza Stracca e la carenza di parcheggi, il posteggio per gli abitanti della zona è un vero problema. Nel 2015 sono stati installati dei paletti davanti la Chiesa del Gesù che di fatto restringono le possibilità di lasciare le auto così come i paletti per delimitare la zona riservata ai Vigili del Fuoco con idrante, quattro posti da lasciare liberi davanti Palazzo degli Anziani in occasione di matrimoni, posti occupati dagli operatori del comune e 5 posti destinati ai portatori di handicap. In più occasioni per i residenti, praticamente costretti a parcheggiare le auto in modo non proprio ortodosso, sono fioccate le multe. Tra gli ultimi casi, la sanzione per divieto di sosta il 12 agosto perché il trenino turistico non riusciva a passare, oppure sanzioni ai veicoli che impediscono lo spostamento di altri veicoli.

Oltre a tutto ciò, tre anni fa è scaduta la convenzione del Comune di Ancona con la Soprintendenza Archeologia e delle Belle Arti per usufruire di una parte del parcheggio di via Birarelli. I residenti fino a tre anni fa avevano a disposizione 57 posti auto e pagavano il permesso a M&P, ora invece l’area è occupata solo dalle auto dei lavoratori della Soprintendenza e dai lavoratori dell’Inrca. I residenti di piazza Stracca hanno raccolto delle firme e consegnato la petizione all’assessore Stefano Foresi e al vicesindaco Pierpaolo Sediari per trovare una soluzione al problema del parcheggio e delle multe.

Con un’interrogazione urgente il capogruppo di Altra Idea di Città Francesco Rubini ha chiesto all’amministrazione comunale «quali sono gli intendimenti per risolvere il problema e garantire la giusta integrazione tra le esigenze dei residenti e le nuove frontiere legate al turismo e alla da noi auspicata pedonalizzazione progressiva dell’area».

L’assessore Stefano Foresi ha riferito di aver incontrato i residenti lunedì scorso (24 settembre) ed ha annunciato che dopo tre anni di “lavoro”, l’amministrazione sta arrivando ad una conclusione con la Soprintendenza per usufruire del parcheggio di via Birarelli.

«Un nostro tecnico e un tecnico della Soprintendenza stanno preparando il progetto finale per sistemare il parcheggio che sarà destinato in parte ai residenti della zona (circa sessanta posti) e in parte ai dipendenti della Soprintendenza- afferma l’assessore Foresi-. La prossima settimana abbiamo l’incontro con il Soprintendente per definire la convenzione finale».

L’amministrazione intende anche realizzare una zona blu nello spiazzo tra tra via Matas e via Fanti.