Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Primo Piano Festival: Mahmood in concerto, musica, mercatini, dibattiti e street food

La seconda edizione della manifestazione dedicata all’integrazione si svolgerà dal 13 al 15 settembre nel quartiere Piano San Lazzaro, il più multietnico della città: previste numerose esibizioni musicali, teatrali e artistiche, con tante occasioni di aggregazione, scambio e divertimento

ANCONA – Dopo aver svelato che Mahmood sarà il super ospite del Primo Piano Festival, l’amministrazione Mancinelli presenta il programma della seconda edizione della manifestazione dedicata all’integrazione, che si svolgerà dal 13 al 15 settembre nel quartiere Piano San Lazzaro, il più multietnico della città. Una tre giorni che richiamerà moltissimi cittadini e visitatori. Ci saranno mercati, concerti di rilievo ed esibizioni musicali di vario genere, performance teatrali e artistiche, street food, occasioni di aggregazione, scambio e divertimento. Il tutto si svolgerà tra Corso Carlo Alberto, piazza Ugo Bassi, Mercato di piazza d’Armi, l’ex campo di calcio e una piccola porzione dell’ex Crass.

L’appuntamento più atteso è la Notte Bianca del Piano il 14 settembre con il concerto di Mahmood, rivelazione dell’anno e vincitore a Sanremo con il brano “Soldi” con cui si è classificato successivamente secondo al Festival Eurovision. Il 27enne milanese, cantante e autore, è stato preferito dagli anconetani nel sondaggio social lanciato dal sindaco Valeria Mancinelli.

Dopo il successo della prima edizione, l’amministrazione punta quindi al bis. Come due anni fa, il quartiere sarà decorato con moltissimi fiori: sui marciapiedi, nei giardinetti, nelle rotatorie, nelle aiuole, nei balconi e nelle terrazze di tutti gli appartamenti. Per questo sarà importante la collaborazione di residenti e commercianti. Inoltre, per la durata del festival alcuni edifici saranno illuminati con proiezione di luci artistiche. Non solo Mahmood.

Il cantante Mahmood al Primo Piano Festival
Il cantante Mahmood al Primo Piano Festival

Sono previsti piccoli e grandi concerti nei vari angoli del quartiere. Si tratterà di musica di strada ma di qualità: jazz, blues, ma anche lirica, e concerti pop con artisti di calibro internazionale. Spazio poi all’Happy Talk – Language Café: eventi dedicati alla contaminazione fra lingue e culture diverse: aperitivo di conversazione in inglese con un insegnante madrelingua. E ancora, la performance di un attore “extraterrestre” che girerà per il quartiere facendo una vita normale, come ogni altra persona “normale”.

Non mancheranno aperitivi al Mercato e non solo. Piazza d’Armi ospiterà un Gourmet Street Food: moscioli, pesce fritto, cucina anconetana e dal mondo, ascoltando ottima musica dal vivo. Nell’area antistante l’ex campo di calcio ci sarà lo Street Food & Beverage, uno spazio di livello per la cucina di strada, con un allestimento accattivante.
Corso Carlo Alberto ospiterà tutti e tre i giorni dalle 17 alle 23, un mercatino di artigianato artistico ed hobbistica, con prodotti ricercati e di qualità.

Infine, ogni pomeriggio, dalle 18.00 alle 20.00, nell’area interna al mercato si svolgeranno dibattiti ed incontri con ospiti di spicco sui principali temi dedicati alla inclusione ed alla coesione sociale, alla trasformazione dell’organizzazione sociale delle città, all’ambiente, alla cultura, alla filosofia.