Primo giorno di scuola per 8.609 studenti anconetani. Gli auguri del sindaco Mancinelli

Questa mattina il primo cittadino e gli assessori porteranno il saluto in diversi istituti scolastici, tra cui le scuole Savio e Sabin in via Torresi, gli asili nido Orsacchiotto e Chicco di grano in via Torrioni e le scuole Faiani e Garibaldi in via Oberdan

ANCONA – Saranno 8.609 gli studenti anconetani che questa mattina torneranno sui banchi di scuola, 148 in meno rispetto allo scorso anno scolastico. In calo anche il numero degli studenti stranieri: 1.660 contro i 1.687 dell’anno scorso, con una differenza di 27 alunni. L’Istituto comprensivo che ha registrato il calo maggiore è il Novelli-Natalucci con 1.041 iscritti e ben 66 anni alunni in meno rispetto all’anno scorso. L’istituto comprensivo più numeroso è invece Grazie-Tavernelle con 1.344 studenti di cui 392 stranieri, seguito dagli istituti comprensivi Pinocchio-Montesicuro con 1.242 alunni di cui 80 stranieri e Posatora-Piano-Archi con 1.101 alunni. In quest’ultimo istituto oltre la metà degli alunni è straniera: ben 604 bambini pari al 54,86%. Considerando l’intera popolazione scolastica, gli studenti stranieri rappresentano invece il 19,20%.

Valeria Mancinelli
Valeria Mancinelli

«Care bambine e cari bambini, – dichiara il sindaco Valeria Mancinelli – entrando nella vostra scuola siete come tanti astronauti che iniziano a navigare in un universo fatto di soli luminosi, pianeti colorati, satelliti, stelle, stelle comete. Guardatevi attorno: siete tantissimi, ancora non vi conoscete tutti, ma presto vi riconoscerete. Siete tutti diversi, eppure tutti assieme, e con voi ci sono gli insegnanti, questi strani adulti che amano così tanto quello che insegnano da volerlo raccontare a voi ogni anno, e che alla fine lo fanno perché amano voi. Come gli astronauti, dovete essere pronti ad imparare tante cose, molte delle quali non vi aspettate. Imparerete dagli insegnanti e dai libri, dalle immagini e dalle parole, e anche voi insegnerete, perché anche voi siete parte della scuola adesso, e nella scuola tutti imparano, e tutti insegnano allo stesso tempo. Immaginate di navigare in questo universo, sorprendetevi delle grandi cose così come delle piccole, del pianeta enorme così come del pulviscolo che sembra voglia entrare nella vostra tuta da astronauta: tutto è una scoperta e non temete di farla perché il mondo è meraviglioso. Ed è meraviglioso perché voi, e tanti altri bambini come voi, possono oggi iniziare a cambiarlo».

In totale le scuole di infanzia sono 29 con un totale di 2.012 alunni per 88 sezioni; le scuole primarie 22 per 3.967 alunni e 193 sezioni; le scuole secondarie di primo grado 11 con 2.630 alunni su 112 sezioni. Questa mattina sindaco e assessori porteranno il saluto in diversi istituti scolastici. Alle ore 8.10, la Mancinelli con gli assessori Borini e Manarini, sarà nelle scuole Savio e Sabin (sono attigue) in via Torresi e, a seguire negli asili nido Orsacchiotto e Chicco di grano in via Torrioni e nelle scuole Faiani e Garibaldi (stesso edificio) in via Oberdan. Alle ore 8, invece, il vice sindaco Sediari e l’assessore Capogrossi porteranno il loro saluto agli studenti delle scuole Antognini e Leopardi in via Veneto, mentre gli assessori Foresi e Marasca nelle scuole delle frazioni Sappanico e Montesicuro e, a seguire, nella scuola Elia di via Sebenico. Alle 8.30 la presidente del Consiglio comunale Susanna Dini andrà nella scuola primaria Pietralacroce e poi nelle scuole Conero e Montessori in via Del Conero e via Podgora; alle 10 gli assessori Borini, Foresi andranno nella scuola Falcone in piazza Salvo d’Acquisto e alle Donatello in via Tiziano; alle 12.30 gli assessori Borini, Foresi e Manarini nella scuola De Amicis in corso Amendola.