Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La prefettura di Ancona si prepara per il piano neve 2019-2020

Tra le misure c'è la possibilità di anticipare il divieto di transito al traffico pesante in autostrada anche ai primi fiocchi, per evitare blocchi della circolazione

ANCONA – Si è tenuta nel pomeriggio di ieri, 17 dicembre, presso la prefettura, la riunione del comitato operativo per la viabilità dedicata all’attuazione del “piano neve 2019-2020”, adottato dal prefetto di Ancona Antonio D’Acunto. Il documento, elaborato d’intesa con le Forze dell’ordine, Autostrade per l’Italia e Anas, tiene conto delle criticità sull’A14 determinate dal restringimento delle carreggiate autostradali lungo alcuni viadotti nelle province di Fermo e Ascoli Piceno.

Tra le misure previste vi è la possibilità di anticipare il divieto di transito al traffico pesante in autostrada anche al primo manifestarsi di precipitazioni, al fine di evitare blocchi della circolazione. Il piano prevede apposite aree di stoccaggio per il ricovero dei mezzi pesanti, tra le quali le più rilevanti sono presso l’area portuale di Ancona, il parcheggio dello Stadio Conero, l’interporto di Jesi, la zona artigianale di Senigallia e le aree di servizio sull’A14 Metauro Ovest ed Esino Est.

Autostrade per l’Italia ha garantito un rafforzamento delle squadre di mezzi spalaneve per una più efficace gestione delle eventuali criticità. Analogo impegno è stato assicurato dall’Anas e dalla Provincia per la viabilità ordinaria.

Le Forze dell’ordine e la Polizia stradale assicureranno, in caso di emergenza, il presidio dei caselli autostradali per agevolare il deflusso del traffico. La Prefettura di Ancona, tramite il comitato operativo per la viabilità, seguirà l’evolversi della situazione.