Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

Porto antico: Vista Mare rinuncia, torna Bontà delle Marche

Questioni tecniche e burocratiche: queste le motivazioni della rinuncia alla gestione dell'area da parte dell'Ati formata da Cosmesi del Carmine e Augusto Srl. Tornerà “Ti ci porto” di Capannelli

(Foto: Porto Antico - Ancona)

ANCONA – Sarà targata Bontà delle Marche l’estate al porto antico. La Ati formata da Cosmesi del Carmine e Augusto Srl, vincitrice del bando dell’Autorità di sistema portuale con la consulenza artistica dell’associazione Vista Mare, ha rinunciato alla gestione dell’area per motivazioni tecniche e burocratiche, riguardanti l’aspetto commerciale.

«Il Porto antico è stato parzialmente riaperto grazie anche all’impegno costante e pluriennale dell’Associazione – dichiara Vista Mare – che è stata quindi felicissima di elaborare un ampio progetto avvalendosi della collaborazione di un partner economico, indispensabile per la partecipazione. Il bando è stato regolarmente vinto in quanto, a detta della stessa Autorità di Sistema Portuale, il progetto rispondeva in pieno agli obiettivi auspicati. Purtroppo per una serie di complicazioni di carattere burocratico e amministrativo, nonché tempi estremamente ridotti, anche in relazione alle procedure da espletare, Vista Mare si trova oggi nell’impossibilità di realizzare un progetto vincente. Spiace privare così Ancona e la regione di una serie di iniziative interessanti, volte alla qualità, alla novità e alla rinascita del suo ruolo di capoluogo, nonché alla promozione e pubblica fruizione di questo grande spazio storico. Spiace soprattutto perché questa impossibilità è dovuta a motivazioni tecniche e burocratiche riguardanti l’aspetto puramente commerciale, settore che nel bando appariva in secondo ordine e di mero supporto al programma culturale e turistico. Un’altra occasione persa».

Subito dopo la rinuncia, ieri mattina l’Autorità di Sistema Portuale ha inviato formalmente una lettera al secondo in graduatoria, ovvero Bontà delle Marche, per richiedere la disponibilità a subentrare. Gabriele Capannelli, titolare della Bontà delle Marche, ha subito accettato, ma visti i tempi stretti probabilmente l’inizio dell’attività non sarà il 17 maggio ma slitterà al primo giugno, in concomitanza con l’inaugurazione della fontana di Cucchi. Il bando era biennale e quindi tornerà per due anni “Ti ci porto” di Capannelli (fino al 19 settembre di quest’anno e dal 14 maggio al 20 settembre del 2018). Visto il probabile slittamento dell’estate al porto antico, secondo quanto previsto dal bando, ci sono comunque venti giorni di tempo che potranno essere recuperati dopo metà settembre.