Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La Polizia al Salesi di Ancona: consegnati doni ai bambini. Capocasa: «Un piccolo gesto di vicinanza e di sostegno»

Consegnati due computer e altri oggetti. Il questore: «Un momento di emozione intensa e grande consapevolezza»

ll questore di Ancona, Cesare Capocasa al Salesi di Ancona

ANCONA – Ieri mattina (15 dicembre), il questore di Ancona, Cesare Capocasa, insieme al cappellano della Questura, Don Antonello Lazzerini, al portavoce e Responsabile Relazioni Esterne, Marina Pepe e ad alcuni operatori della Polizia di Stato, si sono recati presso il Reparto di Ematologia Oncologica dell’Ospedale Salesi di Ancona, per consegnare alcuni doni ai pazienti ospiti della struttura sanitaria, sia bambini, che adolescenti ed ai loro familiari.

«Un piccolo gesto di vicinanza e di sostegno da parte delle donne e degli uomini della Polizia di Stato per chi sta combattendo e per tutti coloro che sono loro vicini, per aiutarli a vivere con maggiore serenità, anche i momenti più difficili. Un momento di emozione intensa e grande consapevolezza», ha detto il questore.

La piccola rappresentanza della Polizia di Stato è stata accolta dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, Michele Caporossi, dal direttore sanitario, Laura Polenta, dal primario del Reparto, Paola Coccia, e da Antonella Olivieri dell’Associazione di clownterapia “ Il baule dei sogni”. A loro sono stati consegnati due computer portatili, acquistati (presso la Ditta PAMO Computers) grazie alle donazioni del personale della Polizia di Stato della Provincia di Ancona, ed alcuni bracciali, orologi ed angeli, gentilmente offerti dalla UnoAErre, dalla Gioielleria Dora Lombardi e dalla Ditta Enzo Martuciello, tutte aziende operanti nel territorio marchigiano.

Un momento di condivisione e solidarietà da parte della Polizia di Stato, con chi, quotidianamente, affronta una grande sfida, con forza, determinazione ed il sorriso sotto la mascherina.