Ancona-Osimo

Polizia locale di Ancona: ecco il bilancio dell’attività svolta nel 2020

La comandante Rovaldi: «Siamo riusciti ad assumere nuovo personale (27 giovani) e ad avviare il vigile di quartiere e il progetto antitruffa rivolto agli anziani»

Polizia locale di Ancona

ANCONA – Nel 2020 sono state 33.147 le pratiche evase, 22.848 le segnalazioni telefoniche alla Centrale Operativa della Polizia locale che hanno dato seguito ad interventi sul territorio, 6.907 gli accertamenti anagrafici per la verifica della residenza. E ancora 55.141 le infrazioni gestite, di cui 37.245 sanzioni elevate dal personale per un valore di 5.278.854,17 euro, circa 12mila infrazioni per eccesso di velocità, 44mila punti della patente decurtati. Sono solo alcuni dei dati che la Polizia locale di Ancona ha reso noti oggi, riguardanti l’attività dell’anno 2020.

Liliana Rovaldi, comandante Polizia Municipale di Ancona
Liliana Rovaldi

Al 31 dicembre 2020 il Corpo della Polizia locale contava 112 unità, tra cui il comandante Liliana Rovaldi, 16 ufficiali, 92 agenti (di cui 10 a tempo determinato) e 3 impiegati amministrativi. «Lo scorso anno è stato caratterizzato da una intensa attività, – spiega la comandante Liliana Rovaldi – accresciuta anche dal lavoro effettuato per via dell’emergenza Covid. Al di là dei numeri voglio sottolineare due aspetti. Finalmente nel corso del 2019-2020 siamo riusciti ad assumere nuovo personale, 27 giovani grazie ai quali abbiamo potuto garantire adeguata copertura ai servizi. Inoltre abbiamo potuto avviare e potenziare alcune attività, come il vigile di quartiere o il progetto antitruffa rivolto agli anziani».

Gli ambiti di intervento sono numerosi, tra cui la gestione verbali e contenziosi. La Polizia Locale ha gestito complessivamente 55.141 infrazioni per un valore di 5.973.466,17 euro. Le sanzioni elevate dal personale della Polizia Locale sono state 37.245 per un valore di 5.278.854,17 euro. Le sanzioni per sosta irregolare sono state 19.880, di cui 488 per sosta abusiva negli stalli riservati ad invalidi; 507 per sosta sui passaggi pedonali; 1.518 per soste su marciapiedi; 675 in area di incrocio. Le sanzioni rilevate per guida con uso cellulare sono state 263, quelle per guida senza cinture di sicurezza sono state 53. Ma è sempre l’eccessiva velocità a tradire l’automobilista: cinque postazioni fisse dei velox hanno accertato 8.840 infrazioni, quelle verificate con l’utilizzo dell’apparecchiatura telelaser sono state 3.018.

Le sanzioni elevate dagli Ausiliari del Traffico sono state 17.748 per un valore di 677.901,00 euro. I verbali di accertamento elevati a stranieri e inviati, per la notifica, agli Stati Esteri sono stati 463. Numerosi anche i verbali, oltre 8mila, notificati tramite PEC a ditte e soggetti iscritti alla CCIAA. Le violazioni accertate e che hanno determinato la decurtazione dei punti sulla patente di guida sono state 14.243, per un totale di 44.001 punti decurtati. L’Ufficio viabilità ha emesso 972 ordinanze per le modifiche temporanee alla circolazione stradale, mentre i permessi rilasciati per l’occupazione temporanea di suolo pubblico sono stati 1.096.

Gran lavoro per la Centrale Operativa che ha ricevuto 22.848 richieste di intervento: il 63.04% ha visto sul campo una pattuglia che ha positivamente chiuso l’intervento; il 27.35% delle richieste non ha trovato conferma sul luogo segnalato. A pieno regime anche il front office che ha ricevuto 7.835 persone durante le ore di apertura al pubblico. Cinquemila le notizie e le informazioni telefoniche fornite. Tra gli altri, sono stati rilasciati 457 permessi invalidi e sono stati ritirati 221 permessi intestati a persone decedute. I controlli di polizia stradale hanno portato alla rimozione di 654  veicoli, all’accertamento di 144 violazioni per assicurazione scaduta con conseguente sequestro dei veicoli.  Sono stati sottoposti a fermo amministrativo 43 veicoli. In 14 sono stati pizzicati alla guida in stato di ebbrezza alcolica.

Gli incidenti stradali rilevati sono stati complessivamente 622, di cui 372 con solo danni ai mezzi, 246 con feriti (con un totale di feriti tra conducenti e trasportati di 331 persone), 7 con prognosi riservata e 4 mortali. Sono state effettuate 30 comunicazioni di Notizie di Reato alla Procura della Repubblica per reati connessi all’Infortunistica stradale; 151 gli interventi per segnalazioni di danneggiamento.

L’attività della Sezione di Polizia Giudiziaria si è concretizzata in 72 denunce all’Autorità Giudiziaria e indagini delegate, e sono state redatte 32 comunicazioni di Notizie di Reato alla Procura della Repubblica a carico di ignoti. Sono state identificate tramite rilievi foto-dattiloscopici 10 persone ed effettuate 1.173 notifiche su delega dell’Autorità Giudiziaria. Eseguito un arresto ed effettuati 11 sequestri giudiziari. Nella Sezione Edilizia – Ambiente per esempio, nel 2020, sono stati eseguiti 264 controlli edilizi e depositate 9 notizie di reato alla locale Procura della Repubblica ed effettuate 6 operazioni di indagine delegate dalla Procura. I pareri rilasciati per i passi carrabili sono stati 60 e sono state rilasciate 103 autorizzazioni per le insegne pubblicitarie.

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Controlli ambientali
Sono stati effettuati 180 controlli congiuntamente al personale di AnconAmbiente per la verifica del rispetto del regolamento comunale relativo alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani e 57 ispezioni a seguito di segnalazioni ed esposti di cittadini per abbandono di rifiuti sul territorio comunale. A seguito di questa attività sono state accertate 90 violazioni di carattere amministrativo ed è stata inviata una segnalazione alla Procura della Repubblica. Per l’attività di videosorveglianza ambientale, a seguito della visione dei fotogrammi, sono state contestate 180 violazioni.

Controlli commerciali
I controlli delle attività commerciali riferiti anche ai mercati sono stati 283. Le operazioni di spunta nei mercati sono state 190 e sono state verificate le posizioni amministrative – contrattuali dei commercianti, nel rispetto dell’art. 38 della L.R. 27/2009. Per quanto riguarda invece le attività in sede fissa, a riscontro delle richieste formulate dall’Ufficio SUAP, sono stati eseguiti: 85 accertamenti su pubblici esercizi; 25 controlli nei confronti di attività sottoposte a provvedimenti di sospensione, 4 controlli su attività ricettive extralberghiere. Inoltre, nel corso dell’anno sono state sottoposte a controllo amministrativo 23 imprese artigiane esercenti l’attività di estetista e di acconciatore, le quali hanno mostrato generale aderenza alle prescrizioni normative e regolamentari di settore, oltre che ai protocolli comportamentali anti-covid. Le verifiche riguardanti l’avvio di attività commerciali on-line richieste dall’Ufficio SUAP sono state 17. Sono stati elevati 6 verbali per violazioni al regolamento sui dehors. Le violazioni accertate in materia di decoro urbano e volantinaggio sui parabrezza dei veicoli sono state pari a 5. I controlli effettuati su pubblicità temporanea sono stati 143 e sono state elevate 29 sanzioni.

Controlli Anagrafici
Gli accertamenti anagrafici per la verifica della residenza, su richiesta dell’Ufficio Anagrafe sono stati complessivamente 6.907. Sono stati effettuati 42 accertamenti richiesti dai Servizi sociali, dall’ufficio Alloggi e da altri uffici comunali. Per conto della Prefettura sono stati effettuati 25 accertamenti. Per conto della Questura sono stati effettuati 75 accertamenti.

A questa gran mole di lavoro si somma tutta una serie di attività di prevenzione che hanno visto la Polizia Locale di Ancona partecipare a numerosi bandi e realizzare diversi progetti, come quello in parternariato con i Comuni di Senigallia e Falconara per un finanziamento di 435.519 euro per il progetto “No alcol, no drugs, no crash”. La Polizia locale ha anche partecipato al progetto della Prefettura per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento degli animali, attraverso il quale è stato cofinanziato l’acquisto di 4 biciclette a pedalata assistita, utili ad un controllo capillare all’interno delle aree dei parchi pubblici. Inoltre la PL ha partecipato al progetto “Scuole sicure” che ha portato alla realizzazione di impianti di videosorveglianza in diverse scuole cittadine. Ultimo, ma non meno importante, il progetto di prevenzione per il contrasto alle truffe agli anziani, concretizzatosi in 80 incontri sul territorio in collaborazione con associazioni per la terza età.

Ti potrebbero interessare