Centro Pagina - cronaca e attualità

Ancona

La Mancinelli nomina la Giunta: stessi assessori e stesse deleghe. Manca solo Fiorillo

L'ormai ex assessore al Bilancio ha deciso volontariamente di tornare a fare il docente universitario a tempo pieno e per il momento, quella che era la sua delega farà capo alla stessa Mancinelli

Comune di Ancona
Comune di Ancona

ANCONA- Manca solo Fabio Fiorillo, assessore al Bilancio durante il primo mandato della Mancinelli, per il resto i componenti della Giunta sono tutti confermati così come le deleghe assegnate agli assessori. Fiorillo ha deciso volontariamente di tornare a fare il docente universitario a tempo pieno e per il momento, quella che era la sua delega farà capo alla stessa Mancinelli che quindi avrà, oltre a organizzazione e personale, politiche ambientali, Multiservizi, anche il bilancio.

Il sindaco lo aveva detto subito dopo la sua rielezione: «Squadra che vince non si cambia. Al 90% sarà la stessa, salvo qualche rinuncia volontaria». E così è stato. Nessuna sorpresa quando ieri (26 giugno) il primo cittadino ha firmato il decreto di nomina dei componenti della Giunta comunale con l’attribuzione delle deleghe agli otto assessori.

Pierpaolo Sediari è assessore all’urbanistica, centro storico e commercio;

Tiziana Borini è assessore alle politiche educative e alla pubblica istruzione;

Emma Capogrossi è assessore  ai servizi sociali, igiene, sanità, pari opportunità, politiche dell’integrazione e alla casa;

Stefano Foresi è assessore alla partecipazione democratica, manutenzioni, Protezione Civile, sicurezza, traffico, mobilità, azienda M&P parcheggi;

Andrea Guidotti è assessore alla promozione delle attività sportive, impianti sportivi, volontariato civico, servizi informatici;

Paolo Manarini è assessore alla frana, patrimonio, lavori pubblici;

Paolo Marasca è assessore alla cultura, politiche giovanili e turismo;

Ida Simonella è assessore alle attività produttive, porto, piano strategico, relazioni internazionali, trasporti, Conerobus.

Restano al sindaco tutte le ulteriori e diverse competenze non espressamente attribuite o delegate con il decreto di istituzione della giunta. Gli assessori hanno firmato questa mattina (27 giugno) l’atto di accettazione dell’incarico.